Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Torneo della Befana, Davide Mazzanti ospite d’onore della giornata finale

Sono 78, suddivise in cinque categorie le squadre che stanno dando vita su 18 campi da gioco, sparsi in tutta la riviera, tra Pietra Ligure e Diano Marina

Diano Marina. Sono 78, suddivise in cinque categorie, le squadre che dal 3 gennaio stanno dando vita su 18 campi da gioco, sparsi in tutta la riviera, tra Pietra Ligure e Diano Marina, al 20° Torneo della Befana, una delle principali kermesse di pallavolo giovanile d’Italia.

Sin dalle prime sfide, elevato è stato il livello tecnico delle compagini in lizza, alcune delle quali rappresentano club di Serie A. L’importante traguardo delle venti edizioni non poteva però non essere celebrato con una serie di rilevanti iniziative collaterali. Le novità e le sorprese più ghiotte sono annunciate per la giornata finale di oggi, quella in cui di disputeranno le finali per le varie posizioni, comprese quelle che metteranno in palio gli ambiti trofei.

Questo il programma delle cinque sfide per il 1°/2° posto: ore 14,15 (Under 12 e Under 13), 15,30 (Under 14 e Under 16) e 17 (Under 18) al Palaravizza di Alassio, dove è facile prevedere il pienone e dove in chiusura si terrà la cerimonia generale di premiazione. Nell’occasione ospite d’onore della Città del Muretto e del Torneo della Befana 2019 sarà nientemeno che Davide Mazzanti, il commissario tecnico della Nazionale italiana femminile che un paio di mesi fa si è aggiudicata una straordinaria medaglia d’argento ai Mondiali in Giappone.

Mazzanti, classe 1976, nativo di Fano, è sulla panchina dell’Italvolley rosa come capo allenatore dal maggio 2017, ma dello staff azzurro ha fatto parte dal 2005 al 2012 e quindi conosce bene Alassio per i numerosi stage svolti in quel periodo. A livello di club è stato head coach di Bergamo (nella stagione 2010/11 si è aggiudicato il premio quale miglior allenatore del campionato di A1), Piacenza, Casalmaggiore e Conegliano. Tre gli scudetti all’attivo e una Champions League, nel 2009, con Bergamo (in quella stagione era vice). Davide è spostato con Serena Ortolani, veterana della Nazionale, con oltre 300 presenze, e i due hanno una figlia, Gaia, di 5 anni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.