Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Taggia, il Museo Nazionale dei Trasporti compie un anno

I festeggiamenti proporranno una mostra fotografica e proiezione video dal titolo “La vecchia linea ferroviaria Ospedaletti/Andora” con al termine, per i più piccini, “l’arrivo della Befana”

Taggia. Il Museo Nazionale dei Trasporti – Sede distaccata del Ponente Ligure a Taggia – festeggia il suo primo anno di vita, e lo fa domenica 6 gennaio nei propri locali all’interno della nuova stazione di Taggia/Arma ed in quelli della sede del Circolo di Taggia del Dopolavoro Ferroviario di Ventimiglia, anch’essa nella medesima stazione.

Logo DLF XXMiglia 2

Gli spazi espositivi del M.N.T. si trovano sul primo marciapiedi della stazione – all’interno del quale si trovano reperti ferroviari e cimeli storici di ogni genere, compresi banchi di manovra di alcune stazioni ed un simulatore della cabina di guida di un locomotore tipo E 656 funzionante – e nei locali al piano stradale, dove sono esposti due plastici ferroviari operativi ed uno riproducente la Funivia Sanremo/San Romolo/Monte Bignone, realizzati dai soci modellisti del M.N.T.

Logo MNT b.n.

Nel piazzale antistante il locale al piano stradale, inoltre, sono esposti pezzi più “voluminosi” a carattere ferroviario ed un vecchio Filobus della Riviera Trasporti, ormai accantonato, e donato al M.N.T. per la conservazione a scopo museale.

I “festeggiamenti” di domenica 6 gennaio proporranno – con inizio alle 15 – una mostra fotografica e proiezione video dal titolo “La vecchia linea ferroviaria Ospedaletti/Andora” con al termine, per i più piccini, “l’arrivo della Befana”. Mostra e proiezione si terranno nei locali della sede del Circolo di Taggia del D.L.F. di Ventimiglia – del quale i membri del Museo Nazionale dei Trasporti sono soci – che si trova a fianco dell’ingresso principale della stazione stessa.

Per tutta la giornata di domenica 6 e nel pomeriggio di sabato 5 gennaio, i locali del M.N.T. rimarranno aperti al pubblico con i soci che daranno ai visitatori tutte le informazioni relative al materiale esposto. I membri del M.N.T. – ferrovieri in attività, ex ferrovieri ed appassionati esterni di ferrovia reale e modellistica – hanno come obiettivo salvaguardare e valorizzare il materiale storico che rappresenti e ricordi, oltre alla storia ed al lavoro dei ferrovieri, anche una linea che a 147 anni dalla sua inaugurazione sta via via scomparendo, ed anche di non disperdere le loro professionalità per mettere il tutto a disposizione della comunità.

La volontà è quella di ricercare, recuperare e restaurare materiale storico di ogni tipo: gestione, movimento, segnalazione, sicurezza, trazione, fotografico, bibliografico ed anche modellistico. Lo scopo è quello di mantenere e divulgare la cultura ferroviaria e dei trasporti locali in generale e ricordare la storia di questa fantastica linea costiera, che mai più garantirà lo spettacolo che ha offerto a cavallo di 3 secoli: dal 1872 al 2016.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.