Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, detrazione del 60% sulla Tari: l’interpellanza di Fratelli d’Italia

Al presidente del Consiglio comunale Alessandro Il Grande al fine di conoscere quali misure l’amministrazione intende attivare

Sanremo. Il gruppo consigliare Fratelli d’Italia composto da Luca Lombardi, Antonella Basso e Gianni Berrino ha inviato un’interpellanza urgente al presidente del Consiglio comunale Alessandro Il Grande per conoscere quali misure l’amministrazione intende attivare per compensare la perdita della detrazione del 60% nel 2018, sulle cartelle TARI del 2019.

“I sottoscritti Consiglieri comunali,
Premesso che durante la seduta del Consiglio comunale tenutasi a fine marzo 2018 la maggioranza ha approvato una modifica al Regolamento per la disciplina della tassa comunale (TARI) secondo cui un utente non può usufruire della detrazione del 60% nel caso in cui la propria abitazione si trovi ad una distanza superiore a 500 metri dal punto di raccolta;

Ricordato che il gruppo di Fratelli d’Italia in tale occasione aveva fatto presente l’iniquità di questo aumento della tariffa anche perché andava a colpire soprattutto chi risiede in collina e deve sopportare, per quanto riguarda il conferimento dei rifiuti, disagi maggiori rispetto a chi vive in centro o, comunque, in zone vicine ai punti di raccolta;

Venuti a conoscenza dagli organi di stampa che l’Amministrazione Biancheri avrebbe deciso,
d’accordo con Amaie Energia spa, di attuare un correttivo per far si che la perdita della detrazione del 60% sulla TARI venga compensata sulle cartelle del 2019;

Considerato che le cartelle 2018 sono state già notificate, e che gli utenti, soprattutto quelli residenti nelle zone periferiche o collinari, non hanno, a ragione, reagito bene all’aumento spropositato della tariffa;

Interpellano urgentemente il Sindaco e la Giunta per conoscere come mai non abbiano ritenuto opportuno ascoltare le rimostranze e le proposte espresse dal nostro gruppo durante la discussione del Consiglio comunale tenutosi a fine Marzo 18 ed abbiano invece pensato di correre ai ripari – cercando una soluzione per trovare le necessarie misure compensative – solo ora a distanza di mesi e in un periodo prossimo alle elezioni amministrative; per sapere quali misure intendano attivare realmente per compensare la perdita della detrazione del 60% nel 2018 , sulle cartelle TARI del 2019″.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.