Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Adamo ed Eva al Casinò di Sanremo, Barbara De Rossi porta in scena Mark Twain

La pluripremiata attrice si esibirà questa sera sul palco del Teatro dell'Opera con Francesco Branchetti . La video-intervista

Sanremo. L’incontro dei sentimenti tra uomo e donna sarà descritto dalle parole del grande scrittore Mark Twain. Succede questa sera al Teatro dell’Opera del Casinò dove alle 21 Barbara De Rossi e Francesco Branchetti portano in scena “Il diario di Adamo ed Eva”.

riviera24-barbara de rossi

Una proposta per trascorrere le vacanze dell’Epifania, riflettendo sul sempre spinoso rapporto tra i due sessi, dagli albori del genere umano.

I due pluripremiati attori, che interpreteranno, rispettivamente, i ruoli di Eva e Adamo, racconteranno questo nuovo lavoro legato legato alla prosa d’autore con l’accompagnamento delle musiche originali di Pino Cangialosi.

Insieme a De Rossi (di cui in apertura di articolo vi proponiamo una breve video-intervista) e Branchetti, sul palco il pubblico potrà ammirare le esibizioni di due mimi.

Per la regia di Branchetti, ecco la trama della rappresentazione:

Il testo a due voci inizia con l’apparizione di Eva, che Adamo vede come una creatura bizzarra e fantasiosa; Adamo si ritrova un bel giorno a dover fare i conti con questa nuova creatura «Questo nuovo essere dai capelli lunghi… Non mi piace, non sono abituato ad avere compagnia». Nel racconto le due voci si avvicendano in modo commovente e allegro. Eva una creatura bizzarra e fantasiosa, romantica, vanitosa, chiacchierona sempre interessata a dare nomi agli animali, alle piante e al creato. Adamo è un uomo rude e facilmente irascibile, un solitario, innervosito dalla continua presenza di Eva, che lo segue incuriosita, parlando ininterrottamente. Adamo però è molto affascinato da Eva. Il loro incontro appare destinato al disastro. Poi Eva mangia la mela e comincia la caduta entrano nel mondo della morte, dei figli, del lavoro, della conoscenza; arrivano i figli Caino e poi Abele, esseri che Adamo per molto tempo non riconosce come umani, ma crede siano una nuova specie di animali. I due diari si susseguono fino a che i due nonostante le diversità, si rendono conto che si amano. É l’incontro tra l’uomo e la donna, in questo giardino dell’Eden con tutti gli aspetti e le caratteristiche dell’uomo e la donna moderni, mirabilmente tratteggiati dalla grandezza della penna di Mark Twain.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.