Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

La sanremese Miryam Bazzicalupo della Foce quarta assoluta alle isole Lerins fotogallery

Ottimo anche il 14° posto del focino Luca Olivero

Sanremo. Un po’ per le piogge cadute alla vigilia, un po’ per un programma troppo impegnativo di corse campestri (soprattutto in Italia), la trasferta tradizionale al cross delle isole Lerins è stata poco vissuta dalle principali società liguri e piemontesi, che hanno lasciato liberi atleti e famiglie di partecipare a titolo di gita personale, a questa prova senza dubbio affascinante. La Foce, tuttavia, sempre a titolo personale, aveva una decina di concorrenti che si sono difesi molto bene nel fango e nelle difficoltà di una prova faticosa.

La più brava, sia nel piazzamento che nella gara più prestigiosa del settore femminile, quello degli assi, è stata Miryam Bazzicalupo, quarta assoluta in un contesto di rivali agguerrite e in numero imponente. Miryam, che ha militato nelle giovanili della Foce, dopo un breve periodo nelle file sia del Cus Pisa che dell’Arcobaleno, è ritornata a Sanremo, si allena quasi giornalmente ed è un po’ la bandiera della società. Le giovani podiste hanno tutto da imparare.

Sempre nel settore assoluto, quello dei seniores, degli assi maschili, ottimo 14° posto del focino Luca Olivero, professionista informatico a Genova ma attaccato alla maglia Foce in modo encomiabile; alle sue spalle il consigliere della Foce, Alessandro Castagnino, 24°. Alessandro è il tecnico del sito Foce.

Per tornare ai più giovani, troviamo l’allieva Federica Marelli, 5a e più dietro la compagna di squadra Marina Marchi, 12a. Tra le cadette, 8° posto della neo-entrata Alessia Laura, più dietro Fatima Soummade. Infine le “ragazze”: 10a la giovanissima Giulia De Cristofaro con, alle spalle, Marta Paonessa. Tra i maschietti, in evidenza un simpatico Francesco Carota.

“Ora una breve pausa, poi le campestri della scuola e le regionali liguri e nazionali. Allenarsi, dunque, se si vuole competere ad armi pari con gli specialisti liguri. Per andare più forte, non basta cambiare casacca, ma credere nei valori dell’atletica. Miryam Bazzicalupo e Luca Olivero insegnano” – dice la Foce.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.