Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, somministrazione di alcol ai minori: carabinieri passano al setaccio locali della movida

Arresti a Bordighera e a Sanremo

Più informazioni su

Imperia. Un’azione continua e costante, che vede impegnati i carabinieri del comando provinciale di Imperia. È normalmente definita “controllo del territorio”, attuata mediante i servizi di prevenzione, con equipaggi in uniforme ed altri in borghese. Ha una finalità comune: garantire la sicurezza dei cittadini nella nostra comunità.

In questo quadro, i carabinieri della compagnia di Sanremo, focalizzati anche sulle zone ritenute più sensibili, hanno tratto in arresto – nella Pigna – un 28enne marocchino, irregolare, già gravato da precedenti di polizia, per detenzione di stupefacente. I militari, in borghese, hanno pedinato il pusher all’uscita di un appartamento fatiscente, giungendo fino ad un giardinetto attiguo dove l’uomo aveva sotterrato la droga. Non accorgendosi della presenza dei carabinieri, lo spacciatore ha recuperato un involucro contenente 10 dosi di cocaina ed è stato immediatamente bloccato e perquisito. Nelle tasche del giubbotto aveva inoltre la somma di 70 euro, provento dell’attività di spaccio. Giudicato con rito direttissimo, all’uomo è stato imposto il divieto di dimora nella provincia di Imperia.

Analoghi servizi sono stati effettuati anche nei territori di Taggia e Santo Stefano al Mare: i carabinieri hanno infatti eseguito alcune perquisizioni domiciliari di iniziativa e denunciato in stato di libertà un 24enne italiano per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti: il giovane deteneva nella cantina della propria abitazione circa 250 grammi di marijuana, conservati in una busta.
Durante le operazioni, nell’effettuare servizi di perlustrazione del territorio sono stati individuate e arrestate due persone su cui gravavano altrettanti ordini di carcerazione emessi dalla Corte d’Appello di Genova, in ragione dei quali dovranno espiare la pena di sei mesi in regime di detenzione domiciliare.

Ieri sera, invece, i carabinieri della compagnia di Bordighera hanno arrestato una 53enne cubana, regolare sul territorio nazionale, a seguito di una richiesta d’intervento in un locale, dove la donna, in evidente stato d’ebbrezza, stava infastidendo i clienti. Neanche avviate le procedure d’identificazione, la donna ha aggredito i carabinieri, che sono stati costretti a procedere all’arresto.

Parallelamente, nell’intera provincia, i carabinieri stanno eseguendo verifiche per monitorare il rispetto del divieto di somministrazione di alcolici a minorenni. Nei 29 esercizi pubblici finora sottoposti al controllo, non sono state riscontrate violazioni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.