Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

L’assessore al Turismo di Sanremo a ruota libera su calendario manifestazioni e imposta di soggiorno

Marco Sarlo, ospite di R24, annuncia la presentazione del calendario manifestazioni 2019 entro fine dicembre

Più informazioni su

Sanremo. Ospite negli studi radiofonici di R24, l’assessore al Turismo di Sanremo Marco Sarlo ha toccato diversi aspetti ovviamente collegati alla sua delega, iniziando dal bilancio del ponte di inizio novembre. “Il maltempo ci ha danneggiato – ha esordito Sarlo - anche se in modo decisamente inferiore ad altre zone della nostra regione. Si sono registrati numerosi arrivi da parte di turisti stranieri oltreché piemontesi e lombardi. Diciamo che, secondo quello che mi hanno riferito i rappresentanti delle associazioni alberghiere, siamo in linea con l’anno scorso”.

Marco Sarlo a r24 radio

Si avvicina il Natale ma in attesa delle feste di fine anno Sanremo aspetta due eventi musicali. “Proprio in questo week-end ci saranno le selezioni finali di Area Sanremo con oltre 200 partecipanti, e poi poco prima di Natale, il nuovo format di Sanremo Giovani al Casinò con la diretta della Rai. Ma noi – sottolinea l’Assessore - siamo pronti a dare il via all’elenco degli eventi natalizi che inizieranno già il 6 dicembre e che proporremo in anteprima al Tavolo del Turismo, pronti ad accogliere proposte ed idee anche dai privati”.

“Stesso modus operandi anche per quel che riguarda il Calendario delle Manifestazioni di Sanremo per tutto il 2019. La grande novità, rispetto al ritardo dell’anno scorso, è che contiamo di approvarlo già entro il mese di dicembre, in largo anticipo rispetto al solito. Al momento – conferma Marco Sarlo - abbiamo stilato una traccia precisa ovviamente da completare. E discuteremo tutti insieme sull’opportunità o meno di accettare le regole ferree della diretta Rai in occasione del Corso Fiorito. Non possiamo scegliere la data che la Rai ci impone per il live e stiamo valutando se accettare invece una differita e poter creare una serie di eventi collaterali che convincano i tour operator a proporre pernottamenti sul posto anzichè la toccata e fuga giornaliera solo per l’evento principale”.

Altro tema affrontato a R24 è stato quello della imposta di soggiorno. “E’ stato gratificante raggiungere un accordo totale con le associazioni alberghiere che sono state parte attiva e propositiva nella stesura del regolamento. Abbiamo appena deliberato in Giunta il documento che era stato preceduto da un protocollo d’intesa e adesso la pratica seguirà il suo iter nelle varie commissioni consiliari per arrivare alla definitiva approvazione in Consiglio Comunale spero entro il 13 novembre”. L’imposta scatterà dal 1 giugno 2019, “Esatto ma il sindaco Biancheri ha chiesto di avviare subito la commercializzazione con un versamento di 50mila euro da inizio 2019 per la promozione. Le nostre stime – conclude l’assessore Sarlo – prevedono un incasso di circa un milione di euro e per legge il 60% va investito in promozione turistica commerciale che metteremo a regime dal 2020″.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.