Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ecco Silvia, la fotografa autodidatta vincitrice del concorso “Uno scatto per Pompeiana” foto

Trent'anni, mamma di due bambini, si è aggiudicata la vittoria con una foto che ritrae il campanile del borgo riflesso in uno specchio abbandonato

Sanremo. Ospite quest’oggi ai microfoni di R24, Silvia Boeri, vincitrice della prima edizione del concorso fotografico “Uno scatto per Pompeiana“, che mira a far conoscere le bellezze del borgo ligure.

Silvia ha trent’anni, è una fotografa autodidatta e nella vita di tutti i giorni è una mamma di due bambini, Mario, 10 anni, e Azzurra, 2 anni, avuti dal marito Alessandro.

Nel corso della trasmissione di Giusy Di Martino, la giovane fotografa ha raccontato come è nata questa sua avventura: “Si tratta del primo concorso a cui ho preso parte. Ho la passione per la fotografia da sempre, non ho mai fatto corsi, mi sono solo documentata su vari libri e con il tempo sono riuscita ad attrezzarmi con un’ottima macchina fotografica“.

Silvia si è aggiudicata il gradino più alto del podio grazie ad una fotografia originale e molto particolare: una veduta del campanile di Pompeiana riflessa in uno specchio. “Ho trovato questo bellissimo specchio per caso, era poggiato per terra, sembrava quasi che mi chiamasse, sono cose difficili da spiegare. Quella mattina ero partita da casa con la macchina fotografica e quando ho visto lo specchio ho pensato me lo prendo, evidentemente vuole venire con me a fare la foto. Oggi è a casa con me“, racconta.

riviera24-silvia-boeri-444107.660x368

Come mai la scelta del bianco e nero per il suo scatto? “Ritengo che questa colorazione sia una scelta fantastica per esaltare al meglio la bellezza e il fascino di monumenti e chiese“, dichiara Silvia.

Ho presentato altre fotografie con vedute più tradizionali come i caruggi, ma con la foto dello specchio ho voluto sbizzarrirmi“, ed infatti la sua intuizione e stata corretta, tanto da portarla alla vittoria.

Non immaginavo di poter vincere il primo premio. Quando mi sono iscritta il mio scopo era solo quello di gareggiare, non pensavo assolutamente di ottenere questo risultato, anche se invece mio marito sapeva che ce l’avrei fatta. Al momento della premiazione ero molto emozionata ed agitata, ero confusa, non capivo niente, tutti mi guardavano, mi sono sentita nel mio piccolo una celebrità. Vincere alla mia prima partecipazione è stato qualcosa di pazzesco“, racconta.

Ringrazio l’amministrazione comunale per l’idea che hanno avuto e il sindaco Pasquale Restuccia che è stato molto disponibile“.

Cosa c’è nel futuro di questa giovane fotografa in erba? “Mi aspetto che le cose che ho vadano sempre meglio e che sia un inizio nel mondo della fotografia, non smetto, ma inizio e continuo, parteciperò senz’altro ad altri concorsi. Il mio consiglio? Se avete una passione osate, mai dire mai“.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.