Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Valerio Varesi, il “papà” del commissario Soneri presenta il suo ultimo libro

In uscita il 16 ottobre per Frassinelli

Carissime lettrici e lettori,
mi fa piacere scrivervi due righe per presentare il mio nuovo libro con protagonista il commissario Soneri ringraziandovi per avermi seguito fin qui. Questa volta il mio poliziotto è alle prese con un caso liberamente ispirato a un fatto di cronaca che forse voi conoscete bene: la vicenda di Igor, il bandito che ha terrorizzato la Bassa tra Bologna e Ferrara. Ho detto liberamente tratto perché ho voluto ricostruire a modo mio in un altro contesto ambientale questa storia della quale mi interessa il significato più intimo al di là della caccia all’uomo e della vicenda giudiziaria che ne è seguita, vale a dire la paura che ha attanagliato per mesi una parte della comunità colpita da questa vicenda.

Paura che ha corroso i rapporti fra le persone, dettato insicurezza e timori molto spesso frutto di una suggestione a sua volta frutto di una presenza/assenza ancora più inquietante di un pericolo reale.

È l’aspetto sociale della vicenda a interessarmi perché si tratta della stessa paura che attanaglia tutti noi. Non generata da un assassino, ma da molteplici fattori: l’assenza di speranza nel futuro, la solitudine, la minaccia invisibile di accadimenti che sono forse più immaginati che reali, ma proprio perché immaginati, più che mai presenti nel nostro mondo. La paura che mangia l’anima. L’anima della comunità, del nostro stare al mondo. In questo senso, Igor è stato un segnale che ci ha svelato la nostra inquietudine oggettivandola in un assassino, nel mostro misterioso che può aggredirci in ogni momento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.