Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Union Riviera, esordio vittorioso a Imperia per l’Under 18

Nel girone territoriale ligure

Più informazioni su

Imperia. Ancora una volta se il buongiorno si vede dal mattino, la Union Riviera Rugby under 18 inizia con il piede giusto nel girone territoriale ligure. C’è voglia di rugby ad Imperia e la prova è la club house gremita da venerdì a domenica e il concorso di pubblico, tecnici e giovani atleti compresi, accorso per l’esordio di una under 18 che ha i numeri per promettere spettacolo.

Numeri nella qualità, nell’esperienza e anche nel novero dei giocatori, mancando tra l’altro anche lo squalificato Braccini, che molto deve meditare e Samuele Bravo, fra gli altri. Gli avversari sono probanti: la seconda squadra degli Embriaci, franchigia genovese di larga scuola CUS: un gruppo formato da gente che gioca da una pur giovane vita e che si allena con il gruppo che milita in Elite e riveste interesse quantomeno nazionale.

Di fronte, molta attenzione, concentrazione e preparazione, con l’affidamento del gruppo a Flavio Perrone e la supervisione di Massimo Zorniotti. Flavio Perrone ha una capacità maieutica nella realtà formativa sportiva, creando sempre una corretta motivazione mentre Zorniotti incarna un ritorno sul campo con profondi elementi emotivi e formativi, avendo seguito molti fra questi giocatori per lunghe stagioni.

La giornata è uggiosa. Una circostanza che è un elemento non favorevole ai locali, i quali desiderano sfruttare appieno tutti gli spazi offerti dal “Pino Valle” ed un piano di gioco che consenta un gioco spumeggiante. Del resto, i più recenti allenamenti, seguiti anche dal Tecnico Regionale dell’area di Ponente Diego Galli, hanno fatto sì che si lavorasse sempre di più sulla manualità e la destrezza.

La velocità c’è, la condizione anche, gli avanti sono in pieno lavoro ed hanno anche i cambi a disposizione. Peraltro, gli ospiti hanno posto non pochi quesiti alla Union, lavorando in continuità in un gioco di punti di incontro che i giovani imperiesi devono ancora metabolizzare. È comunque la velocità dei corsari ad avere la meglio al 10 minuto del primo tempo con una meta di “Meme” Campanini, figura di punta di un gruppo di terze linee folto e agguerrito.

Marasco trasforma. C’è lavoro intorno alla mischia, con Yannick Sega schierato mediano, potendo far valere le proprie doti fisiche come primo difensore e primo attaccante. La riscossa degli Embriaci non si fa attendere: avviene anzi nel modo previsto, con una giocata su punto di incontro. Una dimensione sulla quale la Union dovrà lavorare. Per fortuna ci pensa Alessandro Ardoino a mettere la freccia e passare davanti, con una meta ancora trasformata. E il primo tempo si chiude sul 14 a 5. Nel secondo tempo i locali esprimono personalità critica, anche operando scelte sul campo. I tecnici, per contro, operano anche da par loro. Ardoino segna subito, ma al nono minuto c’è la replica avversaria.

La partita è vibrante e la svolta avviene anche con aggiustamenti tattici, per cui entra Ferraro, voglioso mediano di mischia in versione Stringher (ma con i capelli). Sega diventa centro ed Archimede va all’ala: molto peso incontrista nei tre quarti e una condizione di rilievo. Un cambio anche per la prima linea, molto importante, perché fiacca avversari peraltro resistenti. Il tallonatore Mitolo spegne in ogni caso le velleità avversarie, che non demordono ancora nella fase finale, tentando di portare il gioco nella metà campo avversaria.

La Union ha però voglia di giocare. L’arbitro dichiara “l’ultima azione” e i corsari non si fanno pregare marcando una meta spettacolare alla bandierina, con un La Rosa che interpreta da par suo e con una reale maturità e crescita fisica il difficile ruolo di estremo. Il gruppo, indubbiamente, c’è, la volontà di giocare anche, l’allenamento deve essere costante in una stagione lunga che può vedere anche l’impiego di qualcuno in prima squadra. C’è volontà ed animosità, anche troppa, ma si è solo all’inizio.

Union Riviera Rugby in campo con: Ascheri, Mitolo, Ferrari; Sambito, Vuerich; Calzia, Campanini Paolo, Campanini Emanuele; Sega, Marasco, Eordea, Ardoino, Archimede, Signorella, La Rosa. A disposizione ed entrati: Trezza, Ranise, Raineri, Ferraro.

UNDER 18 TERRITORIALE GIRONE 3 (I GIORNATA)

Amatori Genova – FTGI Rugby Ligues/B 10/20

Union Riviera – FTGI Embriaci 31/10

CLASSIFICA: Union Riviera punti 5, FTGI Rugby Ligues 4, FTGI Embriaci/B 1, Amatori Genova 0.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.