Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, Criscuolo risponde all’Asl 1 Imperiese: “Continueremo la raccolta firme per evitare il declassamento”

Il commento del portavoce ufficiale del Comitato spontaneo contro il declassamento dei reparti di chirurgia vascolare di Imperia e gastroenterologia di Sanremo dopo le dichiarazione dell'Asl

Imperia. Mario Criscuolo, portavoce ufficiale del Comitato spontaneo contro il declassamento dei reparti di chirurgia vascolare di Imperia e gastroenterologia di Sanremo, risponde alla replica della direzione della Asl1 Imperiese dicendo: “In merito alle dichiarazioni in data odierna dell’Asl relative al declassamento dei reparti di chirurgia vascolare e gastroenterologia, mi rassicuro del fatto che in data odierna l’Asl dichiari che le urgenze verranno garantite anche con l’eventuale declassamento, argomento molto caro alle migliaia di cittadini che in questi giorni mi hanno interpellato.

Non ritengo però di aver commesso un reato di procurato allarme in quanto la notizia del dirottamento delle urgenze sull’ospedale di Pietra Ligure era emersa in data 22 agosto sui principali quotidiani on line, dove, nella notizia in merito all’inizio della raccolta firme del Movimento 5 stelle per evitare il declassamento, si asseriva che “per i casi di urgenza infatti la corsa verso l’ospedale Santa Corona potrebbe essere vana, avendo i pazienti bisogno talvolta di interventi complessi e immediati”. Tale notizia, fino ad ieri, non era mai stata smentita dagli organi competenti.

Viste le dichiarazioni odierne, dove si garantiscono gli interventi d’urgenza nella provincia, siamo ben contenti di queste dichiarazioni, ma ribadiamo la nostra buona fede vista la mancanza di smentite ufficiali da parte dell’Asl 1, pur essendo dispiaciuti per il malinteso. Pur essendo felici delle dichiarazioni ufficiali del mantenimento del servizio delle urgenze in provincia, riteniamo opportuno continuare la raccolta firme per evitare che i reparti suddetti vengano declassati perdendo quindi validi professionisti e provocando inevitabili disagi alla popolazione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.