Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Riva Ligure, lunedì 23 luglio doppio appuntamento con Sale in Zucca foto

“Ritorno a Caporetto” di Pier Paolo Cervone e “Fabrizio Frizzi” di Alberto Infelise con Stefano Pezzini e Claudio Porchia

Riva Ligure. Nuovo e importante appuntamento per “Sale in Zucca”, la rassegna che propone momenti di incontro e dibattito con importanti autori nazionali e locali promossa dall’Amministrazione comunale di Riva Ligure in collaborazione con la casa editrice Zem.

sale in zucca 2018

Lunedì prossimo, 23 luglio alle 21.15 in Piazza Matteotti saranno presentati due interessanti libri “Ritorno a Caporetto” di Pier Paolo Cervone e “Fabrizio Frizzi” di Alberto Infelise. Gli autori saranno presentati e intervistati dai giornalisti Stefano Pezzini e Claudio Porchia.

Il primo libro porta i lettori a camminare lungo i luoghi dove, alla fine di ottobre del 1917, si è combattuta la Dodicesima battaglia dell’Isonzo, più nota come battaglia di Caporetto. Un viaggio nella storia che passa attraverso Plezzo, Tolmino e ovviamente Caporetto, e gli altri piccoli borghi sloveni della Valle dell’Isonzo ricostruendo ciò che è avvenuto: le cause e i responsabili della sconfitta militare che ebbe pesanti conseguenze anche per i civili di Friuli e Veneto, costretti a lasciare le loro case. Un percorso in cui riecheggiano le voci di fanti, alpini, bersaglieri che a Caporetto non hanno alzato le mani davanti ad austro-ungarici e tedeschi, questi ultimi i veri artefici della disfatta dell’Esercito italiano.

“Ritorno a Caporetto” di Pier Paolo Cervone

Il secondo libro “Fabrizio Frizzi” di Alberto Infelise non è una biografia ma un racconto d’amore, la storia appassionata e divertita di un uomo che era anche più divertente e generoso di come lo abbiamo conosciuto. Meraviglioso era una delle sue parole preferite. Fabrizio Frizzi la usava spesso e con partecipe sincerità per commentare i racconti di ospiti e concorrenti delle sue tantissime trasmissioni, o quando ascoltava gli amici e i collaboratori. E soprattutto era la definizione perfetta per descrivere il suo modo di vedere il mondo, chi gli stava intorno, il futuro. Disponibile, positivo, generoso, sensibile, lui c’era sempre per tutti, senza risparmiarsi mai, senza incertezze. La sua scomparsa ha generato un lutto collettivo di dimensioni e intensità inimmaginabili. Conduttore televisivo e poliedrico uomo di spettacolo, era diventato papà da meno di cinque anni della piccola Stella, e con la moglie Carlotta stava vivendo un momento di grande felicità. Questo libro racconta un uomo sorridente e combattivo, che ha attraversato quasi quarant’anni della storia della tv e del nostro Paese, con l’aiuto dei ricordi e delle testimonianze di amici, collaboratori, colleghi e persone che lo hanno conosciuto e amato. Ma è anche la sua vita attraverso le sue parole e l’eredità di sentimenti che ci ha lasciato.

“Sale in zucca”, è e propone incontri tutti i lunedì di luglio e agosto sempre alle 21.15 in piazza Matteotti con ingresso libero.

Questi i prossimi appuntamenti della rassegna:

30 luglio “GliceAmico” di Raffaella Fenoglio e “Cucinare la Cipolla Egiziana” di Marco Damele
6 agosto “Dix Libris” di Gioele Dix con Renata Barberis
20 agosto Facezie e Vignette con Freddy Colt e Tiziano Riverso
27 agosto “Non fa niente” di Margherita Oggero e “Il ballo degli amanti perduti” di Gianni Farinetti con Renata Barberis

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.