Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, minaccia figlio avvocato con un coltello: arrestato Nadhir Garibizzo, medico che aveva ucciso l’amante

Salvato dal padre, rimasto ferito

Imperia. E’ entrato in casa di un avvocato e con un coltello ha minacciato il figlio del legale, un bambino di soli otto anni. E’ stato arrestato per tentato omicidio Nadhir Garibizzo: il medico imperiese che nel dicembre del 2001 aveva già ucciso, strangolandola e poi occultandone il cadavere, l’amante, Ornella Marcenaro, di 54 anni.

L’uomo, 59 anni, sarebbe stato visto aggirarsi per diversi minuti davanti all’abitazione dell’avvocatessa E.P. La donna aspettava visite e aveva aperto il cancello della propria casa per far entrare il proprio ospite. A quel punto Garibizzo è entrato e non ha esitato a puntare il coltello contro la schiena del figlio del legale, sdraiato sul divano.

A difendere il piccolo è intervenuto il compagno dell’avvocato, che nel tentativo di disarmare Garibizzo sarebbe rimasto ferito ad una mano.

Sul posto sono poi intervenuti i carabinieri, che hanno portato Garibizzo in caserma per interrogarlo. Non sono noti i motivi del suo gesto. L’accusa per l’ex medico dell’Asl 1 imperiese è di tentato omicidio.

La notizia dell’arresto di Garibizzo si è diffusa velocemente tra gli avvocati. In molti, in passato, hanno avuto a che fare l’uomo e tanti hanno deciso di non volerlo più come cliente. Descritto come un uomo pericoloso, Nadhir Garibizzo è stato dichiarato da uno psichiatra narcisista paranoico e seminfermo di mente. Per l’omicidio dell’amante, nello studio sotto i portici di via Bonfante ad Imperia e per averne nascosto il cadavere in un baule poi abbandonato in un casolare di Aurigo, l’uomo era stato condannato dalla Corte d’Assise d’Appello di Milano a 12 anni di reclusione. Tra buona condotta ed indulto, la pena si era ridotta a 9 anni. Poi il ritorno in libertà. Oggi il nuovo arresto.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.