Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bordighera, il neo-eletto consigliere Sorriento al funerale del boss Marcianò. Sindaco Ingenito: “Per ora nessun provvedimento” foto

Il partito democratico chiede spiegazioni, Ingenito replica: "Parla il nostro casellario giudiziale"

Bordighera. “Noi come Bordighera Vince e io personalmente abbiamo richiesto, anzi preteso, per tutti i nostri candidati il rilascio del casellario giudiziale e per tutti i candidati è risultato nullo. Inoltre, tutti i candidati hanno sottoscritto il codice di autoregolamentazione predisposto dall’associazione nazionale antimafia: questa documentazione, il giorno stesso del deposito delle firme e della lista è stata inviata a mezzo PEC al prefetto di Imperia. Siamo partiti mettendo al primo posto la legalità. In relazione a quella che è la posizione del candidato ripreso nel blog “La casa della legalità”, ritengo di non voler entrare in quelle che sono vicende personali. Al momento non prendo nessun provvedimento poiché appunto le ritengo vicende personali”. 

Sono queste le dichiarazioni “a caldo” del sindaco di Bordighera Vittorio Ingenito in merito alla pubblicazione sui social network, da parte del blogger de “La casa della Legalità” Christian Abbondanza, delle foto che ritraggono un suo candidato, l’agente della polizia locale Walter Sorriento, al funerale del boss della ‘ndrangheta Giuseppe Marcianò.

“Alcune immagini del neo eletto in Comune (nella lista di maggioranza del neo sindaco INGENITO), SORRIENTO Walter (agente della Polizia Locale) quando si recò, con il suocero, nel gennaio dello scorso anno, a rendere omaggio al boss della ‘ndrangheta MARCIANO’ Giuseppe “Peppino” di cui si celebrava il funerale a Vallecrosia, e salutare il figlio Vincenzo cl. 77 (anche questi condannato per 416 bis)”, ha scritto Abbondanza a corredo del post, pubblicando le immagini dell’agente insieme al suocero al funerale di don “Peppino”.  Quel giorno Abbondanza fotografò e identificò 150 persone, tra cui Walter Sorriento. “Non poteva non sapere chi fosse”, ha dichiarato Abbondanza al nostro giornale, “E’ un agente della polizia locale: sapeva bene chi era Marcianò”.

A chiedere una presa di posizione sulla vicenda è il Partito Democratico di Bordighera che in una nota stampa ha sollecitato Vittorio Ingenito a “rendere pubbliche dichiarazioni in merito alla posizione personale in cui si trova
uno dei candidati della sua lista, Walter Sorriento neo consigliere eletto con 106 preferenze, precisando se quanto apparso nella giornata di ieri, e postato sui social (Facebook) può essere motivo di preoccupazione per l’avvio sereno della sua amministrazione”
.

“E’ opportuno, riteniamo”, si legge ancora nella nota, “Che il Sindaco, Vittorio Ingenito, rassicuri l’opinione pubblica e dia la più ampia e articolata spiegazione su quanto pubblicato dal sig. Abbondanza (Casa della
Legalità) nella propria pagina Facebook, con dovizia di fotografie e commenti, e informi la Città sulle azioni, eventuali, che intende assumere per tutelare l’onore e la dignità dell’Istituzione locale assicurando sin dall’inizio del suo operato un avvio trasparente fugando qualsiasi dubbio possa sorgere sul consigliere Sorriento”
.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.