Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bordighera, ex senatrice Albano: “Ecco la mia squadra per cambiare Bordighera” fotogallery

"Dobbiamo far capire che questa città, da più di vent’anni, viene amministrata dagli stessi: noi siamo unica alternativa di cambiamento"

Bordighera. “Penso che mi conosciate, sono Donatella Albano e per cinque anni sono stata senatrice della Repubblica. Sono stata cinque anni lontana da Bordighera, ma ho portato a Roma le sue istanze e ora sono tornata e ci sarò sempre, per ascoltare i miei concittadini”. Lo ha detto l’ex senatrice Donatella Albano (Pd), candidata sindaco con la lista “Insieme Si Cambia”, frutto dell’unione di due componenti, il Partito Democratico e il gruppo civico “Incontriamoci per Bordighera” fondato da uno dei candidati consiglieri, Corrado Ramella.

La squadra è stata presentata in serata presso il bar Aldo di Piazza Garibaldi: un luogo caro all’Albano perché gli ricorda i suoi incontri con quello che il candidato sindaco ha definito il suo “maestro”: Giancarlo Lora, uomo politico e giornalista morto nel luglio del 2011 a 84 anni.

“La mia candidatura è arrivata circa due settimane fa, in quanto non c’erano candidati che potevano unire bene il centro-sinistra“, ha aggiunto la Albano, “Ora con il gruppo di Corrado Ramella siamo riusciti a farlo”.

“Dobbiamo far capire che questa città, da più di vent’anni, viene amministrata dalla stessa amministrazione. Sono passati diversi sindaci, è vero, ma il retroterra politico è lo stesso”, ha detto Ramella, “E allora guardatevi intorno e guardate come è oggi Bordighera, tra la stagnazione economica e le difficoltà del turismo. E’ vero che c’è crisi generale, ma questa città ha problemi suoi. Davanti a questa situazione – vi ricordo che le altre sono finte alternative, sono giochi di specchi, ma hanno la stessa matrice culturale e politica (riferito alle altre quattro liste, ndr) – l’unica prospettiva di cambiamento è la nostra”.

Lotta al degrado della città e miglioramento urbano; rilancio del turismo; sostenibilità ambientale e urbanistica; politiche giovanili e assistenza ai più bisognosi; particolare attenzione a Villa Regina Margherita che va rivalutata e rilanciata, e al Palazzo del Parco “che non deve diventare sede degli uffici comunali”: sono questi i punti cardine del programma di “Insieme Si cambia”.

“Non c’è niente a Bordighera per i ragazzi dai 12 ai 18 anni”, ha sottolineato Ramella, “Poi non ci possiamo lamentare se vanno in pineta e fanno guai: l’unica cosa che l’attuale amministrazione ha saputo fare è mettere telecamere. Ma così non si educano i ragazzi: ci vogliono teatri, luoghi dove fare musica, dove leggere…le telecamere non servono”.

Tutti i candidati: Davide Ramoino, architetto, Ernesta Boccaletti, pensionata, Renata Dalmasso, ex insegnante, pensionata, Teresa De Grandis, funzionario giudiziario, Enzo Fatiga, imprenditore, Niccolò Grassano, studente universitario, Nadia Mai, pensionata, Maria Grazia Martorano, casalinga, Clara Maria Caterina Morena, libera professionista, Barbara Ometto, infermiera, Antonia Prete, insegnante, Corrado Ramella, libraio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.