Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Imperia, tornano in aula i “furbetti” del cartellino: davanti al gup gli otto imputati che hanno scelto il rito abbreviato

Accusati di truffa ai danni dello Stato e utilizzo indebito del badge marcatempo

Imperia. Torneranno in aula domani, lunedì 23 aprile, davanti al gup Paolo Luppi, gli otto “furbetti del cartellino” del comune di Sanremo che hanno scelto il rito abbreviato, condizionato o semplice.
Difesi dagli avvocati Alessandro Moroni e Alessandro Mager, ascolteranno la requisitoria del pm e la richiesta di pena nei loro confronti Loretta Marchi, Patrizia Lanzoni, Maurizio Di Fazio, Alberto Muraglia, Luisa Mele, Sergio Morabito, Rossella Fazio e Luigi Angeloni.

L’inchiesta, coordinata dai pm Maria Paola Marrali e Alessandro Bogliolo, ha portato alla sbarra 42 dipendenti del Comune di Sanremo accusati di truffa ai danni dello Stato e utilizzo indebito del badge marcatempo. Tutto venne a galla con un blitz della Finanza, scattato il 22 ottobre 2015: quel giorno furono eseguite 43 misure cautelari. 35 agli arresti domiciliari e 8 con obbligo di firma, mentre per 32 dipendenti era scattato il licenziamento.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.