Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Bordighera, con l’aumento delle temperature arriva la “maccaja”

Evaporazione del mare e aumento dell'umidità

Più informazioni su

Bordighera. “Macaia, scimmia di luce e di follia, foschia, pesci, Africa, sonno, nausea, fantasia”: canta il cantautore astigiano Paolo Conte, nella sua “Genova per noi”. Ma la celebre frase della sua canzone si adatta benissimo anche a Bordighera, dove oggi il fenomeno della “macaia” o “maccaja” è particolarmente visibile.

L’aumento repentino delle temperature è causa dell’evaporazione del mare e del conseguente aumento dell’umidità. Ecco spiegata la “nebbia” che questa mattina ha avvolto l’estremo ponente ligure.

macaja bordighera

Non si conosce con esattezza l’origine della parola ligure “macaia”. Forse deriva dal greco “malakia”, languore; o forse dal latino “malacia”, bonaccia di mare. Quello che è certo, però, è che per la sua specificità, la parola “maccaja” è subentrata nella terminologia nautica e meteorologica, in particolare per le zone prospicienti il golfo ligure. Il termine ha assunto nel tempo anche un significato metaforico, indicando un particolare stato d’animo melanconico e cupo.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.