Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia Alta, continua la protesta delle mamme: “Ci prendono in giro. Il nostro sit-in va avanti”

Ad insospettire i genitori, anche la tempistica dei lavori nel plesso scolastico di via Veneto

Ventimiglia. Continua la protesta di alcuni genitori di bambini e ragazzi che frequentano le scuole elementari e medie Cavour nel centro storico e che a breve saranno trasferiti in altri plessi scolastici cittadini per lavori di ristrutturazione nell’edificio seicentesco. “Non è la prima volta che veniamo spostati per interventi simili”, dicono i genitori, “Ma abbiamo sempre avuto una data di inizio e fine lavori. Questa volta no: tante chiacchiere, ma niente di fatto o scritto. Noi continuiamo il nostro sit-in davanti alla scuola, anche in questi giorni così freddi”.

Le mamme non credono più alle parole dell’amministrazione comunale e, in merito al comunicato ufficiale dell’ente, dichiarano: “Il provveditore non ha parlato con il sindaco lunedì mattina e non ha chiuso nessun accordo perché il sindaco non era in sede. Ha invece parlato con noi genitori per poi recarsi in Comune dicendo testuali parole: “La scuola può rimanere aperta fino a giungo ed essere ristrutturata a scuole chiuse. A lavori ultimati gli alunni potranno rientrare nella propria scuola del centro storico”. Noi mamme ci sentiamo prese in giro da tutta questa storia! Adesso, perché il sindaco di legge non può avere un altro stabile da utilizzare come seggio per le votazioni, ha spostato data di chiusura, allora a questo punto i lavori li sposta a giugno senza creare stress inutili ai bambini”.

Ad insospettire i genitori, anche la tempistica dei lavori nel plesso scolastico di via Veneto, dove dovrebbe essere trasferita una parte di alunni: “Le mamme di via Veneto si chiedono come mai loro a settembre erano andate in Comune a chiedere di ristrutturare il giardino, la palestra e altre parti, ma è stato loro risposto che non c’erano i soldi. Ora, magicamente, hanno fatto tutti i lavori, compreso aggiustare l’ascensore per i disabili… Solo perché hanno deciso di far arrivare 100 bambini in più”.

“La nostra richiesta è questa”, concludono le mamme, “Che la scuola resti aperta fino a giugno e che nella pausa estiva inizino i lavori. Se a settembre i lavori urgenti, cioè la ristrutturazione di finestre e controsoffitti, non saranno ancora finiti, allora sì che i nostri bambini andranno nelle scuole designate fino a lavori ultimati”.

Il provveditore agli studi Luca Maria Lenti dovrebbe tornare a Ventimiglia giovedì per incontrare il sindaco.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.