Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Taggia, tutto pronto per San Benedetto 2018, il sindaco Conio: “Vogliamo portare la festa nel futuro, basta rave party”

Presentata la corposa ordinanza della sicurezza. Assolutamente vietato il vetro, niente furgari ma torneranno cascate e falò

Taggia. “Vogliamo portare San Benedetto nel futuro, non possiamo più permetterci di trascurare aspetti relativi alla sicurezza che potrebbero, un domani, far sì che la manifestazione sparisca”.

Ospedaletti - Loanesi, i goal

Le parole del sindaco Mario Conio sono il succo della conferenza stampa di questa mattina, voluta per spiegare alla cittadinanza il piano sicurezza predisposto con largo anticipo dall’amministrazione tabiese.

Punti fermi rimangono il divieto dei furgari “artigianali”, ma tornano le cascate e i falò. Le cascate saranno predisposte da una società che utilizzerà prodotti pirotecnici certificati dai quali bisognerà stare lontani almeno 30 metri.

“Il lavoro che abbiamo portato avanti vuole stemperare una diffidenza che c’era nei confronti di questa manifestazione. Sia sul piano del decreto Minniti che sulla gestione vera e propria della festa”, ha spiegato il primo cittadino.

“Era chiaro da mesi che dovevamo affrontare questo tema con serietà per guardare al futuro.”

All’area del centro storico, dove si svolgerà il clou della festa, si potrà accedere attraverso 9 varchi, senza presidio costante, quindi non in stile Festival, ma solo con le transenne a fare da ostacolo ad eventuali mezzi lanciati verso la folla.

Questa sera si terrà l’incontro informale con i cittadini, proprio per condividere insieme quelle che sono le regole basilari. Appuntamento in Sant’Orsola alle ore 21.

Sabato il via della tradizionale serata di festeggiamenti: inizio ore 20:30 in piazza Eroi Taggesi. Fine degli eventi a mezzanotte.

“La festa è la nostra anima e non c’è niente di più sentito in questa città di San Benedetto. Non è un rave party – conclude il sindaco – ma una festa folcoristica di Taggia. Chi vuole andare a fare discoteca vada a Sanremo”.

CLICCA QUI per visualizzare l’ordinanza

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.