Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vallecrosia, l’ispettore capo Elvio Bonsignore è il nuovo responsabile della polizia locale

Ha ereditato l'incarico dal comandante Roberto Capaccio

Vallecrosia. Con il decreto sindacale n° 1 del 2 gennaio 2018 l’amministrazione comunale di Vallecrosia ha confermato nell’incarico di comandante Roberto Capaccio anche per il nuovo anno. Contestualmente allo stesso funzionario è stata attribuita la sovrintendenza del corpo di polizia locale mentre la responsabilità del servizio di polizia locale e protezione civile spetterà all’ispettore capo Elvio Bonsignore.

Capaccio, funzionario apicale di ruolo del Comune di Vallecrosia, era subentrato al comando il 1 luglio 2014 con il pensionamento di Nelso Chiarenza, ma dirigendo anche il settore dei servizi sociali, culturali e della pubblica istruzione, aveva fatto già da subito sapere all’amministrazione comunale che il suo poteva essere solo un incarico a tempo non potendo reggere a lungo la direzione di due settori.

In questi tre anni e mezzo sono risultati vani i tentativi di sostituirlo, ma con l’arrivo del vice comandante Elvio Bonsignore, ex sottoufficiale della marina militare, già agente e poi ispettore capo proveniente dalla polizia locale di Ventimiglia, entrato in servizio a Vallecrosia lo scorso aprile, si sono potute ridistribuire le mansioni lasciando, per il futuro, al comandante Capaccio la sovrintendenza del corpo, potendo lui garantire la propria esperienza per le pratiche amministrative più complesse e i servizi operativi più articolati, mentre a Bonsignore, istruito e formato dallo stesso Capaccio in questi mesi proprio per potergli passare almeno parzialmente l’incarico di vertice nel corpo di polizia locale, ora è stata affidata l’ordinaria gestione tecnica e operativa del servizio con la corresponsione anche di una buona indennità economica aggiuntiva.

In questo modo Capaccio, che resterà comandante di ruolo anche per il futuro, seppur con compiti di sola supervisione e sovrintendenza, potrà ora concentrarsi quasi totalmente, come da lui stesso richiesto, sul settore socio culturale comunale che ha continuato a dirigere con diligenza in questi anni nonostante il maggior impegno professionale. Egli possiede, per restare comandante a tempo indeterminato e quindi per sovrintendere al corpo di polizia locale, tutti i titoli richiesti dalla normativa vigente come la passata esperienza di ufficiale e comandante di polizia locale, la qualifica di funzionario apicale di ruolo per aver vinto il concorso pubblico, la laurea specialistica in Scienze Politiche e il superamento del corso universitario post laurea di perfezionamento in Scienze di Polizia sempre conseguito presso l’Università di Genova, inoltre possiede il grado di capitano nelle FF.AA., l’idoneità dirigenziale al comando di corpi di polizia locale in comuni capoluoghi di provincia per aver superato i relativi concorsi, fu docente nel 1999 nei corsi di formazione organizzati dalla provincia d’Imperia per operatori di polizia municipale e, ancor prima, fu pure il comandante più giovane della Liguria vincendo un concorso ed entrando in servizio al vertice del corpo della municipale di Camporosso a soli 29 anni nell’anno 1996 per poi diventare funzionario del corpo di polizia locale di Ventimiglia.

La cerimonia di passaggio di consegne, in un clima di grande amicizia, si è tenuta alcuni giorni fa presso gli uffici del comando di polizia locale di Vallecrosia alla presenza del sindaco Ferdinando Giordano, degli assessori comunali Maurizio Vichi, Emidio Paolino, Giobatta Chiappori e di tutto il personale di vigilanza.

Grandi espressioni di stima sono state rivolte dall’amministrazione comunale e dal personale a Roberto Capaccio sia per le funzioni svolte, e che continuerà a svolgere come comandante al vertice della struttura del corpo di polizia, sia per quelle nel settore socioculturale del Comune di Vallecrosia, tra l’altro il doppio incarico era stato svolto in questi anni dal funzionario senza costi aggiuntivi da parte dell’ente, non percependo Capaccio aumenti rispetto alla normale indennità di responsabile di settore, con un bel risparmio di risorse e questo fatto, di questi tempi, è stata una vera rarità.

Al nuovo responsabile del servizio Elvio Bonsignore, molto stimato dal comandante capaccio e da tutto il personale, è stato richiesto di continuare il lavoro nel clima di serietà ed efficienza, ma pure di serenità e di buoni rapporti con le autorità e la cittadinanza che ha contraddistinto il servizio della polizia locale di Vallecrosia negli ultimi anni.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.