Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Riva Ligure, partita la raccolta porta a porta per le utenze non domestiche

Il primo marzo invece l'avvio del servizio su tutto il territorio comunale

Riva Ligure. E’ partita la campagna di consegna dei kit per il nuovo servizio di raccolta differenziata porta-a-porta, organizzata dal Comune di Riva Ligure in collaborazione con Amaie Energia e Servizi e con il Centro di Innovazione Ambientale del Centro di Formazione “G. Pastore” di Imperia.

“Siamo molto soddisfatti - commenta il Sindaco Giorgio Giuffra – di queste prime giornate di consegna. Circa 500 persone si sono presentate al centro anziani, in via Giardino, ed hanno avuto la pazienza di aspettare, non solo per il ritiro del kit, ma anche per ricevere tutte le informazioni necessarie al corretto conferimento dei rifiuti e le modalità del nuovo servizio.

Nonostante la presenza fino a venerdì 5 scorso, la distribuzione del materiale e delle informazioni non si ferma e proseguirà tutti i lunedì, dalle 8:30 alle 14:30, sempre al Centro Anziani, e poi un’altra intera settimana fino al 1° di marzo.

“Sono previsti – aggiunge Mario Casella, responsabile del Centro di Formazione “G. Pastore – degli incontri come quello organizzato il 28 dicembre che ha visto un’elevata affluenza di cittadini interessati ad avere tutte le informazioni per fare bene la raccolta. Faremo almeno altri tre incontri: il 19 gennaio ed il 23 febbraio, alle ore 20:30, presso il Centro Anziani in Via Giardino 5 ed il giorno 22 gennaio alle 20:30 presso Nautiriva, Strada Comunale Don 10, per i soli utenti della Regione Prati. Saranno tre occasioni per dare informazioni precise su come fare bene la raccolta differenziata, rispondendo a tutte le domande e le curiosità dei cittadini virtuosi”.

“Va ricordato infine che il servizio – conclude il Sindaco – prevede degli incentivi soprattutto per i giovani che dimostreranno impegno nel campo della raccolta differenziata, ma anche multe a chi si dimostrerà disinteressato al bene comune. Parleremo anche di questo durante gli incontri in modo che tutti siano pronti ad affrontare nel migliore dei modi il futuro sistema di raccolta di Riva Ligure. L’età della differenza si avvicina!”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.