Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Molini di Triora, emerse numerose anomalie durante l’ultimo consiglio comunale

"Rimborsi vergognosi causati dall'inesperienza del vicesindaco Manuela Sasso" afferma il capogruppo di opposizione Becciu

Molini di Triora. Ci scrive Antonio Mario Becciu, capogruppo di opposizione del comune in merito all’ultimo consiglio comunale:

Buongiorno sono Antonio Mario Becciu capogruppo di opposizione del Comune di Molini di Triora, volevamo informarvi in merito all’ultimo consiglio comunale che si è tenuto alla fine dello scorso anno che si basava fondamentalmente sul bilancio di previsione 2018. Premettendo che questo gruppo di opposizione da sempre ha cercato di lavorare per il bene comune, condividendo anche delle scelte dell’amministrazione e cercando di trovare le soluzioni migliori per affrontare le varie problematiche emerse durante tutto il mandato senza risparmiarsi, mettendo a disposizione il proprio tempo libero.

Quest’atteggiamento non ci ha distratto da quello del controllo sull’operato dell’amministrazione ritenendo sia fondamentale per il buon funzionamento della macchia amministrativa, infatti da un controllo sui rimborsi richiesti e ottenuti dal vicesindaco Manuela Sasso sono emerse delle situazioni particolarmente anomale.

Durante il 2017 sono stati richiesti tra gli alti tre rimborsi per la partecipazione della stessa al consiglio dell’unione dei comuni a Montalto Ligure, rimborsi assolutamente non dovuti in quanto i rappresentati dei comuni che partecipano all’attività dell’unione lo devono fare a titolo gratuito senza nessun tipo di rimborso.

Altra anomalia erano le distanze dichiarate per raggiungere le sedi degli impegni ad esempio Imperia o Genova, anziché usare il parametro previsto, ovvero quello da comune a comune, è stato usato il metodo dei reali, presumiamo da casa sua a sino alla sede dell’impegno.

Per ultimo e quello relativo all’inaugurazione del Red Carpet a Triora del luglio scorso, un rimborso pari a €. 2,90 per aver percorso “ben 10 Km” tra andata e ritorno, questo come abbiamo ribadito durante il consiglio e sicuramente un rimborso legittimo, ma secondo noi assolutamente vergognoso.

Il tutto avvallato dal Sindaco Marcello Moraldo che attesta in fondo alla richiesta “che le trasferte sopra riportate rientrano nell’esercizio della carica di vicesindaco Sasso Manuela e che sono state svolte per conto e nell’interesse dell’ente rappresentato”.

Le uniche spiegazioni fornite dal vicesindaco sono state quelle che non sapeva nulla di tutto ciò e che avrebbe rimborsato quanto ottenuto in modo inesatto.

Per concludere noi come gruppo di opposizione riteniamo che queste situazioni siano dovute forse l’inesperienza del vicesindaco, ma  farebbe meglio il Sindaco Moraldo, amministratore di grande esperienza, a verificare bene ciò che attesta in quanto in un piccolo Comune come il nostro anche queste piccole cose fanno la differenza.

Noi come gruppo di opposizione sicuramente continueremo a vigilare sull’operato dell’amministrazione, il nostro compito e quello di non abbassare mai la guardia e fare in modo che dove non vedono gli altri magari riusciamo a vederci meglio noi.

Fiducioso di un vostro interessamento porgo distinti saluti.

Il Capo gruppo di opposizione

Antonio Mario Becciu

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.