Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Diano Marina, torna la 5^ edizione di “Aromatica” dal 28 aprile al 1° maggio foto

Non macheranno visite guidate alla scoperta dei borghi più caratteristici del golfo e dell'entroterra

Diano Marina. Nel 2018, proclamato dal Governo “Anno nazionale del cibo italiano”, a Diano Marina torna “Aromatica”, la rassegna dedicata a basilico, erbe e profumi del golfo dianese e del ponente ligure. Da sabato 28 aprile a martedì 1° maggio protagonisti saranno tutti i prodotti agricoli tipici del territorio, cardini della dieta mediterranea, ma anche alcune eccellenze di province e regioni limitrofe, nonché i numerosi prodotti, artigianali e non, che hanno tra i loro ingredienti le erbe aromatiche.

Il cuore dell’evento sarà, per quattro intere ed intense giornate, l’accogliente centro pedonale di Diano Marina, un salotto che ospiterà stand dei produttori, show cooking, corsi di cucina, street food di qualità, conferenze, presentazione di libri e “cene stellate”. Tra le prime adesioni, una rappresentanza di Diano d’Alba, città gemellata con Diano Marina, ed il comune di Cosio d’Arroscia, sede del museo delle Erbe. Non mancheranno le importanti realtà della Piana d’Albenga.

Ricco anche l’elenco delle iniziative collaterali inserite nel progetto e tramite le quali si intende coinvolgere tutto il comprensorio, ampliando le proposte a beneficio dei turisti in arrivo per uno o più giorni: escursioni e visite guidate alla scoperta dei borghi più caratteristici del golfo e dell’entroterra, attività legate al mare ed al santuario dei Cetacei, menù a tema nei ristoranti, raduno di confraternite enogastronomiche, spettacoli serali e così via.

Per “Aromatica”, che si era già svolta negli anni dispari tra il 2005 ed il 2011, si tratterà della quinta edizione. Ad organizzarla sarà il comune di Diano Marina (gli assessorati coinvolti sono quelli al commercio ed al turismo e manifestazioni) con il supporto operativo della propria partecipata GM.
La volontà è quella di coinvolgere numerosi soggetti, da enti e istituzioni che operano in questo settore alle associazioni di categoria e agli istituti scolastici agrari e alberghieri del ponente. Contatti sono già stati attivati per portare ad “Aromatica” illustri chef e noti esperti del settore.

“Ringraziamo il nostro sindaco, Giacomo Chiappori, che insieme a noi ha deciso di rispolverare questa bellissima manifestazioneaffermano l’assessore al commercio Barbara Feltrin e il consigliere alle manifestazioni Davide Carpano – Puntiamo a realizzare un evento di qualità, da ripetere tutti gli anni, che sia una significativa vetrina soprattutto per le piccole e medie aziende del nostro fantastico comprensorio. La promozione del territorio passa anche attraverso la valorizzazione dei prodotti locali e dei piatti realizzati di queste materie prime, frutto del sacrificio e della passione della nostra gente”.

Il conto alla rovescia è già iniziato: “Siamo già al lavoro per coinvolgere personaggi di spicco del mondo del food – aggiungono Feltrin e CarpanoInoltre ci stiamo attivando per essere inseriti dal ministero nel calendario ufficiale delle iniziative legate alla cultura ed alla tradizione enogastronomica d’Italia, come previsto nella proclamazione del 2018 quale Anno nazionale del cibo italiano”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.