Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Caso GoImperia, Forza Italia e Fratelli di Italia propongono l’affitto dell’azienda per 12 mesi

Nella bozza di delibera indicato il primo cittadino come socio unico della società

Imperia. I gruppi consiliari di Forza Italia e Fratelli di Italia hanno depositato un ordine del giorno da discutere in Consiglio Comunale, al fine di dare indirizzo alla società GoImperia, di cui il comune è unico socio e che è quindi totalmente in house providing. 

I due gruppi politici hanno chiesto che si proceda alla stipula di un contratto di affitto per la gestione del bacino portuale col fallimento di Porto di Imperia SpA, sino al termine del 2018, mantenendo, al contempo, anche i contratti di lavoro alle maestranze.

A seguito dell’annuncio del presidente della GoImperia, Roberto Balbo, lo scorso 27 dicembre, si è appreso infatti che la stessa società del Comune di Imperia non intende proseguire nell’affitto, pur a condizioni economiche diverse, e intende “retrocedere” i dipendenti, assunti nel 2014 alle proprie dipendenze, al fallimento.

“Poiché è chiaro che il sindaco di Imperia non ha una maggioranza che lo sostenga – spiegano i portavoce dei due gruppi – e che le decisioni, che lui assume di concerto col presidente Balbo, non hanno legittimazione e debbono passare attraverso il Consiglio Comunale che deve dare indirizzo all’azione della partecipata, si è chiesto di portare in discussione al più presto l’odg e la bozza di delibera che abbiamo inoltrato al sindaco”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.