Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, il Liceo Aprosio incontra i ragazzi dei “Ladri di carrozzelle” foto

Un momento molto emozionante che ha avvicinato gli studenti alla meravigliosa storia di questa band musicale

Più informazioni su

Ventimiglia. Mercoledì 6 dicembre, i ragazzi del Liceo Aprosio di Ventimiglia hanno incontrato i ragazzi dei “Ladri di carrozzelle” nel corso della loro assemblea d’istituto; un momento molto emozionante, che ha avvicinato gli studenti dell’Aprosio alla meravigliosa storia di questa band musicale.

I “Ladri di Carrozzelle” nascono a Roma nel 1989, quasi per gioco, dall’idea di alcuni ragazzi affetti da distrofia muscolare con una grande passione per la musica e il sogno di diventare una famosa rock band. E mattone dopo mattone questi straordinari ragazzi hanno costruito il loro successo, contro ogni pregiudizio e ogni difficoltà, diventando in poco tempo una delle più belle realtà musicali del panorama internazionale. I componenti della band nel corso degli anni sono spesso cambiati, fino a coinvolgere un totale di circa 50 persone in questa stupenda avventura, e oltre alla distrofia si sono allargati coinvolgendo qualunque tipo di disabilità. Con tanta dedizione, costanza, impegno, determinazione, coraggio e tanto, tantissimo talento hanno raggiunto traguardi importantissimi, e quel sogno è diventato realtà. Sono arrivate le innumerevoli partecipazioni in televisione e in radio, gli articoli di giornale in tutto il mondo, gli inviti a festival e convegni, i più di cento concerti all’anno, i laboratori musicali, i concertoni del 1°maggio, fino ad arrivare lo scorso anno ad aprire la serata finale del festival di Sanremo. Tanti anni di carriera che hanno portato i Ladri di Carrozzelle in giro per il mondo, per portare la loro musica ma soprattutto la loro forza e i loro sorrisi, armi con cui hanno sempre combattuto le loro battaglie contro una società che troppo spesso si rivela inadeguata alle persone disabili. La loro musica è servita anche a dar voce ai grandi problemi che ogni giorno sono costretti ad affrontare i portatori di handicap, e le loro iniziative hanno dato fiducia e speranza a tantissime persone.

Una storia unica, meravigliosa, che ha affascinato ed emozionato tutti i partecipanti all’assemblea. I Ladri di Carrozzelle oggi si sono raccontati liberamente davanti agli studenti dell’Aprosio ed hanno anche eseguito numerosi brani musicali. Grande soddisfazione per i rappresentanti d’istituto, ecco le parole di Christian Cavagna: “per noi è stato un grande onore, ma soprattutto un enorme piacere avere avuto la fortuna di poter organizzare questo incontro. È stato un appuntamento fantastico, con persone fantastiche, che ci ha trasmesso davvero molto. Appena abbiamo avuto il sentore che avremmo potuto farli venire nella nostra scuola ci siamo messi in moto, e oggi la soddisfazione e la gioia di averli avuti qui è stata tanta. Abbiamo avuto la dimostrazione che i sogni si possono realizzare, e che nella vita nulla è impossibile se lo si vuole realmente e si combatte per ottenerlo. I nostri ringraziamenti vanno ai Ladri di Carrozzelle per essere venuti a trovarci e per lo straordinario lavoro che fanno ogni giorno, e poi ci teniamo anche a ringraziare il presidente della Spes Matteo Lupi senza il quale tutto questo non sarebbe stato possibile”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.