Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Vallecrosia, smontaggio gru nel centro storico. La replica di Biasi: “Battaglie personali e strumentalizzazione non fanno il bene dei cittadini”

"Bisogna risolvere il problema del cantiere A.R.T.E., senza dimenticare che questo progetto ha permesso alla città di ottenere i fondi per la riqualificazione"

Vallecrosia. In merito allo smantellamento del cantiere che da anni teneva in ostaggio il centro storico, l’ex sindaco e attuale candidato alle amministrative comunali Armando Biasi  replica così alle affermazioni del consigliere e “rivale” Fabio Perri: “Leggendo il comunicato stampa di ieri in merito allo smontaggio della gru nel centro storico, sottoposto all’attenzione dei lettori da parte del consigliere comunale Perri e la pronta risposta dell’assessore Paolino, ho avuto la possibilità di fare alcune riflessioni. La prima, su questo argomento molto a cuore dell’attuale consiglio comunale vale a dire lo smantellamento di una gru e non lo stato di abbandono del paese, emerge un male storico di Vallecrosia: vale a dire le continue battaglie personali e la strumentalizzazione non a favore del bene comune, quindi dei cittadini ma la possibilità di poter prevalere nel singolo dibattito per trarne un vantaggio elettorale”.

“Una seconda riflessione”, ha aggiunto Biasi, “Riguarda la costante disinformazione su molte problematiche, ponendo la questione da punti di vista che non corrispondono alla verità e portando i cittadini e i lettori a conclusioni errate”.

“Come candidato sindaco alle prossime elezioni ed essendo stato citato nell’articolo propongo al consigliere comunale Perri e a tutti coloro che si occupano di pubblica amministrazione di fare uno sforzo caratteriale per evitare sterili polemiche, illazioni o peggio ancora scrivere falsità”, ha concluso Armando Biasi, “Bensì al contrario pensare alla realtà delle cose, infatti bisogna risolvere il problema estetico e la sicurezza del cantiere A.R.T.E., ma non trascurare che questo progetto ha permesso alla città di avere ottenuto i fondi per la riqualificazione di due piazze e la valorizzazione di alcune vie”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.