Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le canzoni natalizie della tradizione ligure nel disco dei Cabit

"Unico Figlio" è il titolo del cd a cura di Edmondo Romano e Davide Baglietto, un viaggio sonoro e un documento storico per preservare e ricordare il variegato panorama musicale della Liguria

Imperia. E’ tempo di Natale, con le sue luci, i suoi suoni e le sue tradizioni. Tutto questo è alla base del lavoro, che viene presentato, in questi giorni, da Davide Baglietto polistrumentista e compositore, e Edmondo Romano, fiatista che guidano il gruppo Cabit, con il loro ultimo cd “Unico Figlio”. L’opera musicale, con etichetta Felmay ha distribuzione internazionale e sono state tante le testate estere, dedicate a questo genere musicale, che hanno scritto di questi brani. Si tratta del primo disco interamente dedicato alla tradizione natalizia ligure. Tutti gli artisti coinvolti, circa 50 con alcuni tra i più rappresentativi della regione, hanno dato vita alle tradizioni più importanti del territorio ligure.
https://youtu.be/LKsgiZ5wbtU
E’ stato fatto un lavoro molto accurato ed è stato dedicato molto tempo per la realizzazione del progetto – racconta Davide Baglietto, che suona cornamuse, ocarina, melodica, ed è docente di Informatica all’Istituto Ruffini di Imperia – le tradizioni presenti nel cd sono le più rappresentative della nostra storia, selezionate grazie alla collaborazione di musicologi, antropologi e musicisti della tradizione e delle memorie e dei consigli degli abitanti dei luoghi. Nel disco sono stati registrati i Campanari liguri (scuola a corde e a tastiera), le Compagnie di Canto a cappella come il Trallalero genovese e il Canto a bordone di Ceriana, il piffero (il nostro oboe) strumento popolare tipico della zona, la cornamusa, la ghironda, la voce dell’organo che in passato eseguiva Pastorelle e Pive… e molto altro ancora”.

“Ultimo Figlio” dei  Cabit, attivi nella divulgazione e ricerca in Italia e all’estero della musica folk/world del territorio ligure da circa 25 anni, è un vero e proprio viaggio sonoro attraverso le melodie natalizie liguri, ed è anche un vero e proprio documento storico per preservare e ricordare il variegato panorama musicale della regione. Si tratta di un lavoro originale che rievoca e intreccia le tradizione religiose e laiche del periodo di festa più atteso e magico dell’anno. Il preofessore Davide Baglietto oltre a far parte dei Cabit è anche nella formazione de “La Piccola Banda delle Cornamuse” che sabato 9 dicembre alle 17 a Sanremo in via Matteotti e domenica 10 alle 10.30 a Ceriana nella Chiesa dei Santi Apostoli Pietro e Paolo, presenterà brani particolari per far rivivere le musiche tradizionali natalizie di provenienza francese (noëls), inglese (carols) e italiana.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.