Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Diano Marina, “Open Day dell’ultimo dell’anno” al museo civico del Lucus Bormani

Sarà possibile visitare gratuitamente il percorso espositivo e riscoprire la lunga storia del Golfo Dianese

Diano Marina. Oggi, il museo civico del Lucus Bormani saluterà il 2017 con un’“Open Day dell’ultimo dell’anno” durante il quale, dalle 10 alle 12.30, sarà possibile visitare gratuitamente il percorso espositivo e riscoprire la lunga storia del Golfo Dianese dalle prime tracce della presenza umana risalenti al Paleolitico medio e superiore fino ai protagonisti locali dell’Unità d’Italia.

Le iniziative organizzate dal MARM proseguiranno per tutta la prima settimana del nuovo anno. Mercoledì 3 gennaio è in programma “Alla scoperta di Diano Marina”; con ritrovo alle 10 presso il Palazzo del Parco (Corso Garibaldi 60) si potranno riscoprire i tanti luoghi di interesse storico che arricchiscono l’abitato. La visita partirà dalla Sezione Risorgimentale dove saranno raccontate le straordinarie vite di Andrea Rossi, il “Pilota dei Mille”, e del Generale Nicola Ardoino; successivamente ci si sposterà davanti al Politeama Dianese, teatro “Sandro Palmieri”, e davanti al cannone di Diano, ora collocato sulla passeggiata a mare, per ricordare due periodi particolarmente dolorosi nella storia della nostra terra: il terremoto del 1887 e le incursioni dei pirati turco-barbareschi che funestarono la Riviera nel XVI e XVII secolo. Ulteriori tappe saranno il Monumento ai Caduti della “Grande Guerra” e Villa Scarsella, sede in passato di un convento e una chiesa domenicana.

Giovedì 4 gennaio, alle 10, sarà organizzata una visita guidata alla Sezione Risorgimentale nelle cui sale sono visibili bandiere, tra cui quella del piroscafo “Piemonte”, una delle due navi che portarono i garibaldini da Quarto a Marsala, divise, medaglie, armi, documenti, nonché la famosa “Lanterna dell’Aspromonte”, utilizzata da Giuseppe Garibaldi nel tragico scontro del 29 agosto 1862, e successivamente regalata alla figlia del Rossi di cui l’“Eroe dei due Mondi” era padrino di battesimo.

Sabato 6 gennaio, alle 10, è in programma il laboratorio ludico-didattico per bambini “Favole al Museo”, durante il quale verranno raccontante, ambientate nelle sale espositive, antiche storie, leggende e miti. Le sale espositive si trasformeranno in un luogo magico dove archeologia, storia e fantasia si mescoleranno in modo da catturare l’attenzione dei più grandi e dei più piccini.

Le iniziative del MARM, ideate dello staff scientifico dell’Istituto Internazionale di Studi Liguri diretto dalla direttrice del Museo, Daniela Gandolfi, insieme a Lorenzo Ansaldo e Gianmaria Mandara, sono state organizzate in collaborazione con il Settore Cultura del Comune di Diano Marina, coordinato dal presidente del Consiglio comunale con delega alla Cultura Ennio Pelazza e dalla dirigente Cristina Cellone.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.