Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ceriana, ancora danni alle coltivazioni per un gregge di capre lasciate allo stato brado foto

La segnalazione di una nostra lettrice: "Il pascolo abusivo è illegale, non siamo nel Far West"

Ceriana. Non si fermano le lamentele e le denunce per danni alle coltivazioni causati da un gregge di capre lasciate libere di girovagare per le campagne del paesino nell’entroterra di Sanremo.

Gli abitanti, ma soprattutto i coltivatori locali, si dicono esasperati da una situazione che si protrae dalla fine della primavera scorsa, da quando il proprietario del bestiame ha incominciato a lasciare le capre letteralmente ‘allo stato brado’ e libere di pascolare per i terreni agricoli della zona, con i conseguenti danni sulle coltivazioni provocato dal passaggio del bestiame.

Ceriana danni coltivazioni pascolo abusivo

Un coltivatore si è visto costretto a interrompere la propria attività a causa dei continui danni causati dalle capre ad alberi da frutta e alle coltivazioni di verde ornamentale. Non sono, infatti bastate neppure le recinzioni per fermare il bestiame lasciato solo a se stesso e senza alcun controllo da parte del proprietario. Le capre sono riuscite ad introdursi nel terreno agricolo del malcapitato coltivatore tramite un piccolo varco nella recinzione, rimanendo poi intrappolate all’interno del terreno e devastando le coltivazioni presenti.

Diversi abitanti di hanno già denunciato il fatto ai Carabinieri e hanno fatto presente il problema anche al sindaco di Ceriana, Bruna Rebaudo. Dopo vari soppralluoghi, sia da parte dell’amministrazione comunale sia da parte dell’Asl, il problema non sembrerbbe però essersi ancora risolto e le capre continuano a devastare le campagne della zona.

Una coltivatrice, dopo l’ennesima ‘incursione’ del bestiame nel proprio terreno e dopo aver già sporto denuncia presso i Carabinieri si dice disperata per i danni provocati dal gregge agli alberi di ulivo appena piantati e che presentano i ‘segni’ del passaggio del bestiame. Le capre hanno infatti mangiato le fronde più basse e lacerato i tronchi delle piante.

“Se ci sono dei segni evidenti che rivelano il passaggio del gregge sulle nostre coltivazioni si deve intervenire. Questo signore, lasciando le capre libere di girare per i terreni altrui sta facendo pascolo abusivo e il pascolo abusivo è illegale, non siamo nel Far West” .

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.