Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Da Sanremo sbarca a Acqui Terme “Libri da Gustare”, il Premio “Libro più gustoso dell’anno” fotogallery

Sono stati premiati Marcello Masi, Laura Maragliano, Dino Gambetta e Luciano Bertello

Sanremo. Si è conclusa ieri ad Acqui Terme nella prestigiosa sede dell’Enoteca Regionale la XX edizione di Libri da Gustare, la manifestazione dedicata all’editoria enogastronomica e del territorio, promossa dall’Associazione Culturale Ristoranti della Tavolozza.

Di fronte ad un pubblico numeroso e attento che ha gremito tutti i posti a sedere della sala, è stata consegnato al giornalista Marcello Masi il premio “Libro più Gustoso dell’anno” per la pubblicazione “I signori del vino” scritto insieme con Rocco Tolfa e pubblicato da edizioni RAI-ERI. All’incontro, condotto dalla giornalista Barbara Ronchi della Rocca, hanno partecipato Olmo Romeo, consigliere Amministrazione CdA Casinò di Sanremo; Stefano Ricagno, Azienda Cuvage, Mario Scovazzi vice sindaco di Acqui Terme e Claudio Porchia presidente Associazione Ristoranti della Tavolozza. Come tradizione in occasione della serata finale della manifestazione sono state consegnate le tre menzioni speciali a un giornalista enogastronomico, a un progetto editoriale ed a un’artista.

Per il 2017 il riconoscimento sarà assegnato a:

Laura Maragliano, direttore delle riviste di cucina Mondadori, per lo sforzo profuso per la salvaguardia delle produzioni del territorio valorizzando le potenzialità del Made in Italy. Laura Maragliano è direttore responsabile di tutte le riviste di cucina Mondadori (Sale&Pepe, Cucina Moderna, Guida Cucina, Cucina no Problem e In Tavola) e sta guidando l’evoluzione digitale che sta interessando i magazine del Gruppo. Ha lavorato anche presso Editoriale Italiana e Rizzoli, partecipando a start up e importanti progetti editoriali femminili.

Luciano Bertello, ideatore e promotore del progetto editoriale “Laboratorio d’idee e di studi sulla civiltà del vino e della tavola di Langhe-Roero e Monferrato”, con cui ha promosso con intelligenza personaggi, luoghi e saperi del territorio. (Luciano Bertello, importante operatore culturale della zona delle Langhe, Roero e Monferrato, è un professore ancora in attività, storico, studioso attento, curatore di diversi saggi e per oltre vent’anni è stato il presidente dell’Enoteca Regionale del Roero, che grazie al suo impegno e sensibilità, è stata per anni un luogo di ritrovo importante per architetti, scrittori, poeti, artisti, grandi chef, intellettuali tutti accomunati dall’idea di salvare il paesaggio contadino).

Dino Gambetta per il progetto “Formaggi d’artista”, con cui ha dato prova della capacità di rappresentare con grande originalità il legame tra arte e cibo con originali opere. Dino Gambetta inizia giovanissimo a frequentare l’ambiente artistico di Albisola, dove espone per la prima volta nel 1977 a Pozzo Garitta. Partecipa al concorso nazionale per idee indetto dalla Confagricoltura e realizza grandi pannelli in ceramica per la sede nazionale di Palazzo Fortuny a Roma. Si occupa della progettazione e realizzazione di spazi verdi e giardini in varie zone della Liguria. Realizza vari opuscoli con la collaborazione dell’Arcigola e spazia con semplicità e ironia nelle più diverse tecniche pittoriche e tra i più diversi materiali.

Appuntamento il 2 marzo 2018 con la rassegna “ Libri da gustare” 2018 nel Teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.