Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Arriva da Parigi la società che si occupa dell’illuminazione pubblica a Riva Ligure, Giuffra: “Operazione di portata storica”

Citelum si occuperà di sostituire, entro un anno, 458 corpi illuminanti su poco più di 500

Riva Ligure. Arriva da Parigi, la ville lumière per definizione, la società che si occuperà della gestione di tutta l’illuminazione pubblica di Riva Ligure per i prossimi nove anni. Dal 1° novembre, aderendo alla convenzione Consip (la centrale acquisti della Pubblica Amministrazione), la Giunta Giuffra ha infatti affidato l’intero servizio alla società Citelum del gruppo Edf.

È la prima volta, nelle province di Imperia e Savona, che si conclude questo particolare iter, in linea con la vigente normativa nazionale, una soluzione più veloce e con tempistiche certe, che evita costi per la pubblicazione della gara d’appalto e per l’affidamento di consulenze specializzate, preservando l’Ente da possibili contenziosi o ricorsi amministrativi.

“Si tratta di un’operazione di portata storica – commenta il sindaco Giorgio Giuffrain quanto l’illuminazione pubblica è un tema molto sentito dai cittadini, più volte segnalato, traversale a vari temi che rendono migliore un territorio: dal decoro alla sicurezza, reale e percepita, da una maggiore vivibilità dei nostri luoghi ad un effettivo risparmio in termini ambientali ed economici”. “Questi nove anni - prosegue - consentiranno al Comune di capitalizzare l’efficientamento degli impianti ed i risparmi energetici conseguiti, senza contare che, al termine del contratto, Riva Ligure disporrà di tutti gli impianti riqualificati e più efficienti”.

Con un maxi-investimento, da parte dell’azienda stessa, di oltre 200 mila euro, Citelum si occuperà di sostituire, entro un anno, 458 corpi illuminanti su poco più di 500, arrivando alla riqualificazione a led di ultima generazione del 96 per cento degli impianti. Il processo comporterà un risparmio energetico nel lungo periodo del 57 per cento. Il canone complessivo previsto per i nove anni è di 666 mila euro a fronte di una proiezione basata sulla spesa storica di 702 mila euro.

“Sul territorio comunale ci sono oltre 500 punti luce – spiega il sindaco – che ad oggi, a causa della vetustà, obsolescenza e mancato adeguamento alle normative vigenti, necessitano di sostanziali interventi di adeguamento anche per ottenere una maggiore efficienza dal punto di vista del funzionamento, dei consumi e delle nuove tecnologie”. “Il Comune - conclude Giuffra – verserà un canone annuo di circa 74 mila euro comprensivo degli investimenti, importo inferiore a quello che è stato speso fino ad oggi per le sole fornitura di energia elettrica e manutenzione ordinaria. Nei primi 12 mesi, Citelum provvederà ad una completa riqualificazione degli impianti, effettuando interventi pari a 214 mila euro pari al 32 per cento della spesa sostenuta nei 9 anni di contratto.”

Due i recapiti da tenere a mente: per ogni segnalazione, i cittadini potranno chiamare gratuitamente il numero verde 800.978447, che sarà attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7 per 365 giorni l’anno oppure potranno inviare una mail all’indirizzo di posta elettronica, segnalazioni.guasti@citelum.it, dal lunedì al venerdì in orario di ufficio (ad una mail inviata il venerdì sera verrà risposto il lunedì mattina). I reclami saranno evasi con interventi che varieranno dalle 3 ore per i problemi più importanti alle 48 ore per quelli meno gravi. In caso contrario, il Comune avrà l’opportunità di applicare le penalità previste dal capitolato.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.