Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Dolceacqua, l’intervento dell’assessore Scajola, in merito alla cancellazione dei simboli religiosi dai cartelloni pubblicitari

"Massima solidarietà alla comunità di Dolceacqua e al Sindaco Gazzola. Inaccettabile aver tolto le croci dalle foto pubblicitarie. Il gruppo privato torni sui propri passi per recuperare l' offesa arrecata”

Liguria. “Massima solidarietà da parte mia e di Regione Liguria al Comune di Dolceacqua rispetto a quanto denunciato dal sindaco Fulvio Gazzola. Nessuna forma di pubblicità può giustificare una scelta di questo genere, non c’è alcuna motivazione accettabile. La Croce rappresenta in primis un fondamentale riferimento storico e culturale e, inoltre, fa parte della nostra tradizione cristiana. Chi vuole rappresentare il nostro territorio, con chiese o monumenti dove sia presente la croce non può permettersi mai, per nessuna ragione, di toglierle. Rivolgo quindi al gruppo privato in questione un appello affinché torni sui propri passi per recuperare l’offesa arrecata alla comunità di quel territorio e a tutti i cittadini liguri”. Così l’assessore regionale Marco Scajola in merito al ‘caso’ verificatosi nell’imperiese e riportato da alcuni quotidiani locali in relazione alla scelta di un discount alimentare di ‘cancellare’ la croce della chiesa e del campanile di Dolceacqua da alcune foto pubblicitarie utilizzate per una campagna di marketing.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.