Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ventimiglia, disinfezione delle aree dove bivaccano i migranti: il Comune spende 18.000 euro

I lavori sono affidati alla cooperativa Dock’s Lanterna di Genova

Più informazioni su

Ventimiglia. Altre spese da sostenere per le casse comunali a causa della massiccia presenza di migranti in città. In questo caso per la disinfezione specifica delle zone più battute dai profughi. La situazione è chiara quanto emergenziale: se decine di persone vivono per strada i problemi igienici vengono di conseguenza.

In particolare, come si legge in un documento redatto dall’Amministrazione Ioculano: “per raggiungere il Centro di Prima Accoglienza, prima di effettuare i tentativi di espatrio, i migranti percorrono e bivaccano sulle zone che vanno da Largo Torino sino a Corso Limone Piemonte ed anche pernottino all’interno del letto del fiume Roja, a utilizzando le medesime aree come luogo di bivacco diurno e notturno e di espletamento dei propri bisogni corporali; che, per raggiungere il confine francese, prima di effettuare i tentativi di espatrio, i migranti percorrono e bivaccano sulle zone a ridosso della frazione Grimaldi (Inferiore e Superiore), per raggiungere i valichi ferroviari e autostradali nelle vicinanze, e utilizzano le medesime aree come luogo di bivacco diurno e notturno e di espletamento dei propri bisogni corporali; che tale situazione, giornalmente incrementata dall’ininterrotto afflusso massiccio di persone, comporta per il Comune di Ventimiglia uno stato di assoluta emergenza in termini di igiene, di pericoli per la salute pubblica, di decoro, di danno all’immagine turistico-commerciale della città; che a fronte di tali problematiche l’Amministrazione Comunale ritiene ineludibile ed improcrastinabile l’esecuzione di interventi di urgenza ed emergenza consistenti, nello specifico, in servizi straordinari di pulizia e disinfezione delle aree interessate, nel caso in esame delle vie e aree percorse dai migranti, tra Piazza Battisti e la frazione Roverino e le frazioni al confine con la Francia, di Grimaldi, Superiore e Inferiore”

I lavori di disinfezione sono affidati alla coperativa Dock’s Lanterna di Genova e costeranno alle casse comunali poco più di 18.000 euro

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.