Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sviluppi della crisi di giunta a Sanremo, le dichiarazioni del circolo PRC “Valeria Faraldi”

"Avevamo visto giusto, leggendo i quotidiani, quando abbiamo espresso il nostro primo giudizio politico sull’operazione che il Sindaco di Sanremo intendeva portare avanti"

Sanremo. Sanremo: rispuntano le furbizie democristiane?  Avevamo visto giusto, leggendo i quotidiani, quando abbiamo espresso il nostro primo giudizio politico sull’operazione che il Sindaco di Sanremo intendeva portare avanti: via gli esponenti della “sinistra moderata2 (alias Cassini e Faraldi ) dalla Giunta, per spostare più al “centro” la compagine che governa (?) sostenuta dalla maggioranza consiliare uscita dalle urne elettorali , per immettere più “centristi” sia dell’area renziana del PD che delle liste già denominatesi “centro”. Poi si dice che non avrebbe più senso parlare di sinistra e destra. Si vuole affermare che esiste solo il “centro” (così si definiva la mai morta definitivamente Democrazia Cristiana). Ma per fare cosa? Si è letto si operazioni che noi chiamiamo di “sottogoverno” (spostare persone dall’azione politica a quella delle aziende partecipate). Ma poi? Si è letto di progetti tendenti ad ulteriori privatizzazioni ( alla faccia del “municipalismo”) come ad esempio Casa Serena, il Mercato Annonario e altro ancora che forse avrebbero trovato timidi ostacoli da parte della “sinistra moderata” in Giunta Andrà a finire che privatizzeranno anche lo stato civile che rilascia le carte di identità! Ma basta? Noi crediamo di no!Una delle pratiche più diffuse delle democristianissime Amministrazioni sanremesi del passato è stata quella del “sacco” della Città, attraverso la speculazione edilizia. Basta fare un giro sulle strade delle alture di Sanremo, guardare in basso, e vedere lo scempio urbanistico degli anni ’60.

La giunta Biancheri aveva adottato un nuovo P.U.C. (Piano Urbano Comunale) che non prevedeva però di accogliere la Legge Regionale (fatta dalla giunta regionale di destra di Toti) che consente “allargamenti” dei metri cubi del costruito, ma non solo. Poi però è stata inserita nel P.U.C. con una variante. Si dice che il mercato immobiliare si è ripreso ,in parte, dopo il crollo conseguente ai fatti internazionali di speculazione finanziaria del 2007. Potrebbe essere una chiave di lettura di ciò che attende, nel prossimo futuro, la Città dei Fiori,dello Sport e dello Spettacolo? Che bello spettacolo sarebbe! Vedremo cosa succederà nelle prossime ore:
Il Comitato Direttivo del Circolo PRC di Sanremo Taggia

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.