Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ruba bici e guida ubriaco, vede polizia e si lancia dal ponte: ecco cosa è successo a Ventimiglia fotogallery

Il 29enne aveva dato in escandescenza a Roverino

Più informazioni su

Ventimiglia. Si è lanciato nel vuoto dopo aver visto passare una volante della polizia che stava percorrendo la ss20, il magrebino 29enne rimasto gravemente ferito nella notte a Bevera.
A spingere l’uomo, ospite del centro di accoglienza del Parco Roja, a lanciarsi dal ponte del cavalcavia e atterrare sul greto del fiume dopo dieci metri di volo, è stato il sospetto che la volante fosse lì per arrestarlo, visto che, ubriaco, viaggiava in sella ad una bicicletta appena rubata.

Nella caduta, il 29enne ha riportato diverse fratture tra cui quella ad una vertebra. Stando a quanto fino ad ora ricostruito, poco prima dell’incidente, il giovane in preda ai fumi dell’alcol avrebbe dato in escandescenza e lanciato cassonetti dei rifiuti in mezzo alla strada nel quartiere di Roverino. I residenti hanno chiesto l’intervento del 113, intervenuto per un controllo. Ma alla vista della polizia, il magrebino è scappato in sella alla bici rubata, procedendo a zig zag per le corsie della statale che conduce al colle di Tenda. Ad un certo punto ha posato la bici ed ha saltato il guardrail di protezione lanciandosi nel vuoto. Il suo intento, forse, era quello di continuare la fuga a piedi ma, complice il buio, non si è reso conto del pericolo.

A soccorrerlo sono stati i vigili del fuoco del distaccamento di Ventimiglia con l’ausilio delle squadre SAF giunte da Imperia che hanno recuperato lo straniero e lo hanno affidato alle cure del personale sanitario del 118 e di un equipaggio della Croce Rossa di Ventimiglia. Il giovane è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Borea di Sanremo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.