Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Due studenti del Nautico di Imperia imbarcati sul Moro di Venezia foto

Una esperienza da sogno per i due neo diplomati

Imperia. Anche a scuole chiuse non si ferma l’attività degli studenti dell’Istituto Nautico di Imperia; in particolare non si ferma l’attività di alternanza scuola lavoro che l’Istituto sta portando avanti con grande entusiasmo nel rispetto delle indicazioni della “ buona scuola”. Dopo il restauro dell’imbarcazione “Beatrice” ( prestigioso Yawl del cantiere Sangermani), le regate a bordo di “ Emilia “(12 m stazza internazionale del 1930 ) l’istituto ha iniziato una collaborazione con un altrettanto prestigiosa imbarcazione quale il Moro di Venezia 2.

Il Moro di Venezia II è attualmente nel porto di Monfalcone ,ma nel corso dell’estate navigherà sui mari del Mar Adriatico con un equipaggio formato in buona parte dagli studenti della scuola imperiese che sempre di più con le sue iniziative tende a valorizzare l’importanza del diffondere tra i propri studenti l’amore per la navigazione a vela ed il mare.

Dall’Istituto tendono a sottolineare come esperienze quali quelle proposte e realizzate per i propri studenti siano importantissime per l’acquisizione di una serie enormi di competenze che in assenza di questi progetti difficilmente la scuola riuscirebbe a dare. Nel corso dell’estate alcuni studenti si alterneranno nella composizione dell’equipaggio navigando con l’imbarcazione e curandone tutta la manutenzioni ordinaria che in un mezzo di questa complessità e valore non è un impegno del tutto trascurabile.

Attualmente sono a bordo due studenti Pietro Carlino e Daniele Marcenaro. Carlino, studente alassino, si è appena diplomato con la valutazione di 100/100 , ma sebbene provato dalle fatiche che un esame di maturità sempre comporta, non ha voluto rinunciare a vivere questa esperienza unica che per certi versi potrebbe anche essere irripetibile. La grande soddisfazione della dirigenza della scuola imperiese trova una sua ragione nella considerazione che armatori di barche così importanti abbiano dato la loro disponibilità ad accogliere i propri studenti a dimostrazione di un riconoscimento di serietà , impegno e preparazione che da sempre caratterizzano il Nautico di Imperia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.