Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Principato di Seborga, il faccia a faccia tra Marcello Menegatto e Mark Dezzani e l’idea di coltivare marijuana per rilanciare la floricoltura foto

Il sogno dell'indipendenza e i tanti progetti: si punta su sport e natura, ma anche sulla costruzione di un grande albergo

Seborga. “Abbiamo intenzione di chiedere la licenza per coltivare marijuana a scopi sanitari”. Ha svelato oggi, davanti ai seborghini, il suo programma elettorale Mark Dezzani, candidato al trono di Seborga insieme al principe attualmente in carica Marcello Menegatto. Tra i progetti del giornalista, presentatore e speaker radiotelevisivo di origini anglo-italiane, c’è anche quello di creare una piantagione legalizzata di marijuana: un modo per rilanciare la floricoltura.

principi seborga

“Ho scelto di candidarmi perché amo Seborga”, ha dichiarato Dezzani, presentando poi le sue idee per il principato: “Avere un palazzo pubblico, che sarebbe molto importante per il turismo e per riunirsi con i cittadini”, ha spiegato, “Non sarebbe solo una sala del trono, ma anche un centro-culturale e una biblioteca-archivio con la nostra storia”. “Incrementare il turismo nell’arco dell’anno, con escursioni in montagna, puntando sui sassi templari presenti, appoggiandomi a tour operator specializzati” e tante altre idee che, per essere messe in pratica, hanno bisogno del supporto di Comune, Provincia e Regione.

Mark Dezzani

Più “facile” la presentazione per Marcello Menegatto, che porta con sé sette anni di principato, durante i quali ha stretto e consolidato rapporti internazionali, portando il nome di Seborga nel mondo. Qual è il suo programma? “Continuare la linea seguita fino ad ora, migliorandola, cercando di ottimizzare le risorse e scegliendo meglio i collaboratori, visto che nel passato ci siamo fidati e non è andata sempre come speravamo”, ha dichiarato Marcello I, riferendosi a Nicholas Mutte che, da fidato collaboratore si è trasformato in un rivale, autoproclamandosi principe di Seborga senza essere eletto dai cittadini. “Alla fine ci è servito comunque”, ha affermato Menegatto, “E’ stata tutta pubblicità”.

Marcello Menegatto

Tra i progetti di futura realizzazione, la creazione di un albergo: “L’albergo del Principato di Seborga”, ha spiegato Menegatto, “I cui lavori inizieranno a breve. Se sarò di nuovo eletto continuerò a lavorare per portare società e imprenditori ad investire a Seborga”.

Entrambi i candidati, che hanno più volte dichiarato di essere pronti a collaborare qualunque sia la decisione del popolo, puntano anche a ottenere, una volta per tutte, l’indipendenza di Seborga. “Dobbiamo trovare le carte che lo dimostrano”, ha affermato Dezzani, “Perché Seborga è e deve essere indipendente”.

Presentazione candidati

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.