Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Educazione cinofila, come e quando premiare il cane

Le ricompense sotto forma di cibo funzionano bene con la maggior parte dei cani. Altri validi premi sono i giochi come le corde da tirare e le palline da tennis, al pari di carezze ed elogi

Che cosa può motivare un cane a imparare? Una ricompensa. Dare una ricompensa al vostro cane quando gli chiedete qualcosa lo stimolerà a farlo di nuovo. Tutti noi abbiamo bisogno di essere motivati. Che cosa succederebbe se il vostro datore di lavoro non vi pagasse? Di sicuro avreste meno voglia di lavorare. Pensate a che cosa motivi di più il vostro cane: le ricompense sotto forma di cibo funzionano bene con la maggior parte dei cani. Altri validi premi sono giochi, corde da tirare e palline da tennis, al pari di carezze, ed elogi. Variate gli stimoli usati nel corso dell’educazione in modo che non diventino noiosi. Il vostro cane, se non sa quale ricompensa riceverà la prossima volta, non perderà l’interesse. Non ricompensate un buon comportamento solo durante la sessione di educazione: fatelo sempre,anche se non è un comportamento che avete espressamente richiesto.

Ricordatevi che il cibo e i giochi sono le ricompense più gradite per un cane perché sono le cose che vogliono davvero. Alcuni cani sono motivati dagli elogi, ma, a essere sincero, sono molto meno di quanto non si possa pensare. Giocare con il vostro cane o portarlo a spasso rappresentano entrambe valide ricompense per premiare il buon comportamento. Il problema più comune è che spesso la gente ricompensa un cane per il comportamento sbagliato senza rendersene conto. Poniamo che il vostro cane abbai quando ne vede un altro: voi pensate che abbia paura e gli date una carezza per cercare di calmarlo.”Va tutto bene“, gli dite. “Non succede niente di male“. Adesso osservate la stessa situazione dal punto di vista del cane: lui ha abbaiato e voi avete rinforzato la sua azione, e l’emozione che si celava dietro questa, dandogli la vostra attenzione. Risultato: la prossima volta che vedrà un cane, sarà più propenso ad abbaiare di nuovo.

La gente spesso fa un uso improprio delle ricompense (o delle correzioni) perché pensa che i cani sappiano riconoscere la differenza tra un comportamento buono e uno cattivo. Le cose invece non stanno così. I cani associano quello che hanno fatto più di recente solo con una ricompensa o una correzione. Per questa ragione il vostro tempismo dev’essere perfetto.Se usate il cibo come ricompensa, offrite al vostro cane qualcosa che gli piace molto e che non mangia spesso. Qualche bocconcino secco o croccantino non sarà sufficiente. Per un successo garantito, provate con bocconcini più appetitosi come: wurstel di pollo o tacchino, cubetti di formaggio, pezzettini di carne.

Razionate i premi: una volta iniziato il lavoro, non premiate il cane per ogni azione con esito positivo. Ricordatevi di lodarlo sempre ma intervallate le ricompense.
In questo modo, quello che gli date acquista valore e gli consente di imparare più in fretta. Se date sempre un premio al vostro cane per un particolare tipo di comportamento, indipendentemente da quanto bene lo porti a termine, il suo comportamento non potrà mai migliorare, dato che non gli avete comunicato quale sia stato il migliore. Se il cane pensa di ottenere sempre una ricompensa, allora potrebbe rifiutarsi di fare qualsiasi cosa che non la preveda. A quel punto, non è più una ricompensa ma un regalo.

 

Educatore cinofilo Luca Suman

http://evoluzionecinofila.blogspot.com

evoluzionecinofila@gmail.com

https://m.facebook.com/maluevoluzionecinofila

Tel. 3401447161

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.