Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Allestito il cantiere per il progetto Peba di Imperia, via le barriere architettoniche in centro

Programmati lavori per 90 giorni da piazza Dante al Palazzo della Provincia appaltati dalla Cima Costruzioni

Imperia. L’occhio attento dell’ex vicecomandante della polizia municipale Piero Di Meo ha fotografato l’allestimento del cantiere in via Brea. Decolla il progetto Peba per l’eliminazione delle barriere architettoniche da piazza Dante al Palazzo della Provincia. Lavori in 90 giorni affidati alla Cima Costruzioni seguiti dal Comune per un importo di poco superiore ai 130 mila euro.

Un’operazione più volte annunciata e confermata nella sua partenza dal consigliere di maggioranza del Pd Fiorenzo Marino nell’ultimo parlamentino comunale l’altra sera rispondendo ad una domanda del consigliere di Imperia Riparte Giuseppe Fossati. Imperia. “Con questa iniziativa – sottolinea Fiorenzo Marino – si vuole trasformare Imperia in una città accessibile ovunque, che rispetta i suoi cittadini nessuno escluso, che ne riconosce i diritti di ognuno senza discriminazioni, che promuove l’inclusione sociale anche attraverso progetti di architettura senza barriere edilizie. Perché l’architettura non crea barriere ma le elimina favorendo ed amplificando la libertà di movimento e di espressione di ogni persona”.

peba imperia

Un progetto che tra l’altro è stato selezionato quale contributo meritevole di essere illustrato durante l’evento conclusivo del 25/27 maggio presso la Biennale Spazio Pubblico, nei locali dell’ex-Mattatoio a Roma. Un progetto che rientra nel programma “Città accessibili a tutti”. “Pone al centro dei lavori le persone e la loro possibilità di essere partecipi del funzionamento urbano – spiega Fiorenzo Marino – Si occupa in particolare di tutte le barriere che limitano l’accesso fisico, sensoriale, percettivo, sociale, culturale ed economico alla “vita” della città ed è stato presentato nel luglio 2016 presso la Camera dei Deputati a Roma”.

Inoltre, la scheda riassuntiva del progetto varato a Imperia, verrà anche pubblicata nel sito INU nella sezione dedicata all’evento che è stato curato in particolar modo dall’Igino Rossi membro della Giunta esecutiva INU, direttore di Urbit e promotore del programma “Città accessibili a tutti” che ha comunicato la notizia all’arch. Fiorenzo Marino, Consigliere Comunale nonché principale promotore del P.E.B.A di Imperia e proponente lo studio all’Istituto Nazionale di Urbanistica.

 

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.