Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Sanremo, “O mi presti 10.000 euro o ti denuncio perché lavori in nero”: ex prostituta alla sbarra per tentata estorsione

La parte lesa è un pensionato sanremese

Imperia. E’ iniziato oggi il processo per tentata estorsione che vede sul banco degli imputati un’ex prostituta romena. Si tratta di una 35enne residente a Sanremo. Secondo l’accusa, nel gennaio del 2013, la donna avrebbe chiesto in prestito 10.000 euro ad un cliente – un pensionato sanremese – in cambio del suo silenzio su alcuni lavori in nero che l’uomo, secondo l’imputata, avrebbe svolto nonostante fosse in pensione.

Sembra che la parte lesa avesse già prestato in passato una cifra simile alla romena. Cifra che la prostituta non avrebbe restituito in denaro, bensì con un anno di rapporti sessuali “gratis”. Il pm titolare del processo è Marco Zocco, il giudice Caterina Lungaro. La donna è difesa dall’avvocato Luigi Patrone. Il processo è stato rinviato al 10 novembre prossimo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.