Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

San Bartolomeo al Mare, Rovere d’Oro: Lavernier presenta la lista dei giurati

"Artisti di grandissimo prestigio, che contribuiranno ad elevare ulteriormente l'immagine del Rovere"

San Bartolomeo al Mare. Il maestro Christian Lavernier, direttore artistico confermato del Concorso internazionale di esecuzione strumentale giovani talenti e Premio Rovere d’Oro (30ma edizione nel 2017), che si svolgerà a luglio a San Bartolomeo al Mare, ha comunicato l’elenco dei giurati, i quali – oltre a valutare le performance dei partecipanti al Concorso – si esibiranno insieme a loro sul Sagrato di Nostra Signora della Rovere.

Saranno il M° Andrea Cardinale, violino, il M° Françoise Choveaux, compositore e pianista, il M° Javier Garcia Moreno, chitarra, il M° Giuseppe Nova, flauto, il M° Anton Serra, flauto, il M° Atsuko Seta, pianoforte e il M° Finn Svitt, chitarra. “Una giuria internazionale di grandissimo prestigio – dichiara Lavernier – che sono felicissimo di presentare al Rovere d’Oro e che certamente contribuirà ad elevarne ulteriormente l’immagine e l’importanza. Si tratta di grandissimi professionisti, con i quali i giovani partecipanti interagiranno durante la settimana, non solo per le audizioni. Credo che il Rovere – conclude Lavernier – sia un Concorso unico per il suo ambiente famigliare, un motivo di crescita musicale, umana e artistica, indipendentemente dalle classifiche”.

Andrea Cardinale, violinista, specializzato nel repertorio di musica virtuosistica, è uno dei pochi violinisti al mondo a eseguire in concerto la versione integrale dei 24 Capricci Opera 1 di Niccolò Paganini. Si è diplomato in violino al Conservatorio Niccolò Paganini di Genova e presso lo stesso Conservatorio ha conseguito la Master Class biennale di alto perfezionamento virtuosistico. Violinista solista e concertista internazionale ha tenuto concerti in tutto il mondo, effettuato tournées internazionali. Suona un violino di Jean-Baptiste Vuillaume del 1864.

Françoise Choveaux è una specialista della musica tradizionale del 19mo secolo. E’ compositrice e anche pianista. Ad oggi, ha già scritto più di 170 opere per ogni strumento e formazione, dal solo all’orchestra sinfonica. I suoi lavori sono stati eseguiti in Europa (Francia, Italia, Germania, Russia, Belgio, Paesi baltici), in Asia e in America. Ama interpretare musiche di compositori francesi del XIX e del XX secolo quali Poulenc, Saint-Saens, Milhaud ed anche di compositori americani. È stata la prima pianista ad incidere in 3 CD l’integrale delle musiche per pianoforte di Darius Milhaud riscuotendo i consensi della critica specializzata internazionale. Un suo CD con il Quartetto d’archi di Vilnius ha ottenuto un rimarchevole successo in Europa ed America.

Javier Garcia Moreno è uno dei nomi di punta della chitarra classica. Un predestinato, figlio del cattedratico di chitarra del Conservatorio Superiore di Musica di Malaga. Autore di una intensa carriera concertistica internazionale nelle sale e nei teatri di Spagna, Francia, Germania, Inghilterra, Italia, Olanda, Polonia, Stati Uniti, Cuba, Messico, Giappone. E’ coautore del Nuovo Metodo di Chitarra (metodo didattico usato nelle scuole) e ha partecipato come concertista ed attore nel film ‘Il Maestro’. Indimenticabili le esecuzioni di Albeniz e Francisco Tarrega.

Giuseppe Nova è considerato uno dei più rappresentativi flautisti italiani della sua generazione. Ha esordito nel 1982 come solista con l’Orchestra Sinfonica della RAI. Invitato regolarmente quale Esperto di strumento, presso il Conservatorio superiore di Losanna e il Conservatorio Superiore di Lione per le lauree Bachelor e Master of arts, suona con un flauto d’oro Powell 19.5 carati, espressamente costruito per lui.

Anton Serra, nato a Barcellona, ha studiato in Svizzera con Jean Paul Haering, Hans Jurgen Möhring, Jean Pierre Rampal, Aurel Nicolet e Willy Freivogel. Vincitore di numerosi concorsi internazionali ha all’attivo più di 600 concerti in tutta Europa, Israele e Russia. È un membro fondatore dell’Oberon Trio Classico BCN, Artemps Trio, Poulenc Sestetto e Quintetto Gerhard ed ha sempre ricevuto recensioni molto positive sia dal pubblico e che dalla stampa. È docente di flauto presso la prestigiosa Accademia Marshall di Barcellona e Granollers Conservatorio. Suona un Haynes WSM forgiato appositamente per lui a Boston.

Atsuko Seta, pianista giapponese, è acclamata dalle platee di tutto il mondo. Diplomatasi in pianoforte alla Kyoiku University di Osaka, perfezionato gli studi in Europa, in Austria, Svizzera e Francia. Ha iniziato la carriera concertistica incoraggiata dal pianista argentino Eduardo Delgado che ne scoprì il talento e la introdusse alla musica del compositore argentino Alberto Ginastera. Da un decennio, Atsuko Seta tiene concerti in Europa, facendo tappa in Svizzera, Germania, Bulgaria, Israele, Polonia e Italia. In Polonia registra annualmente concerti come soloist con l’Orchestra Sinfonica di Varsavia.

Finn Elias Svitt, danese, chitarrista classico e moderno, con una robusta carriera da solista e in duo con il violinista Jochen Brusch e con il chitarrista Bernard Hebb. Ha tenuto masterclass, workshop, diretto orchestre di chitarra ed è stato membro di Giuria in numerosi Festival di chitarra, in tutte Europa.

Il Bando di partecipazione è online, in 3 lingue, sul sito roveredoro.org.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.