Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Oltre 60 alunni della primaria di Arma a lezione con l’Asd Informare foto

Grazie ai video e alle foto mostrate in classe dall'associazione, gli alunni anno potuto fare una vera e propria immersione nel mare di Arma

Taggia. Oltre sessanta alunni delle classi quarte della scuola primaria di Arma di Taggia hanno concluso il ciclo di lezioni organizzate dal Comune in collaborazione con l’Asd Informare. Grazie ai video e alle foto mostrate in classe dall’associazione, gli alunni anno potuto fare una vera e propria immersione nel mare di Arma di Taggia, scoprendo le tante bellezze naturalistiche della zona.

“Ci hanno fatto come sempre mille domande” ci racconta la vicepresidente dell’associazione Susanna Manuele. “I bambini sono curiosi, hanno fatto tante domande ma hanno anche raccontato tante storie, dimostrando di avere un forte interesse per l’argomento. Conoscevano tutto: il vero significato dell’osso di seppia, la struttura delle spugne e persino l’importanza della Posidonia. Sono ormai cinque anni che facciamo attività di divulgazione eppure l’interesse dei bambini emoziona come la prima volta”, conclude Susanna. “Sì”, ci conferma la biologa Monica Previati socia dell’associazione; “i bambini non sono affatto indifferenti a quelle che sono le bellezze della terra in generale, e del mare in particolare.

E’ questo che ci spinge, nonostante tutte le difficoltà, a continuare ad andare nelle scuole, nelle piazze, nelle biblioteche per fare conferenze e raccontare quanto il mare del Ponente ligure sia ricco di specie animali e vegetali. Non ci stancheremo mai di raccontare quanto sia importare diffondere una coscienza di tutela del mare, quell’immensa distesa d’acqua, così vulnerabile e fragile, a cui dobbiamo la nostra quotidiana sopravvivenza”.

Speriamo quindi che anche quest’anno si possano ritrovare nella splendida piazza di Taggia le bellissime immagini subacquee che ci hanno accompagnato la scorsa estate, utili per ricordare a tutti che viviamo nel pianeta acqua di cui ancora conosciamo troppo poco e di cui ancora molto deve essere compreso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.