Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Crisi in Area24: senza presidente, Mariano Porro ha rassegnato le dimissioni

"Dobbiamo resettare la macchina per farla ripartire", afferma l'avvocato Maurizio Boeri

Sanremo. Tempi duri per Area24: se non fosse bastata la situazione di crisi finanziaria a minare l’andamento della società che si occupa della gestione della pista ciclabile che ha costretto il cda a ricorrere al concordato preventivo in tribunale per non dichiarare il fallimento, sono arrivate le dimissioni del presidente Mariano Porro in quota Lega Nord e indicato dalla regione.

Abbiamo provato a sentire le ragioni di questa difficile scelta da parte di Porro ma il cellulare è staccato mentre il “reggente” Paolo Pippione altro componente del cda gentilmente ha declinato le nostre domande affermando che “prima parlo con i soci, al momento non rilascio dichiarazioni.”

Ora la palla rimane in mano ai tecnici, ai tre professionisti gli avvocati Boeri e Moreno e il commercialista Ghinamo che incaricati dalla società dovranno traghettarla verso acque più sicure, preparando quel piano di risanamento utile per uscire dal pantano in cui si trova ora per via di un debito di più di 12 milioni di euro.

“Dobbiamo resettare la macchina per farla ripartire”, afferma l’avvocato Maurizio Boeri, “Ora è giunto il momento di lavorare pancia a terra per capire e studiare le strade da intraprendere. Ma soprattutto – evidenzia Boeri – valutare i percorsi del piano di salvataggio accettato dal tribunale per mettere in sicurezza la società.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.