Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Ottava edizione del Premio Letterario Città di Ventimiglia, Felici: “La casa editrice Nottetempo stamperà l’elaborato vincitore” foto

Al premio sono ammesse tutte le possibili tipologie di romanzo (biografico, storico, fiction giallo) e possono partecipare al concorso autori di qualsiasi nazionalità

Ventimiglia. Questa mattina è stata presentata l’ottava edizione del Premio Letterario della Città di Ventimiglia nella sala delle riunioni “ 25 Aprile”, all’ultimo piano nella sede comunale dell’ex tribunale in piazza XX Settembre.

Erano presenti l’assessore alla Cultura Pio Guido Felici e il presidente della giuria del Premio Letterario Mario Raimondo.

“Volevo fare un plauso alla precedente amministrazione per questa iniziativa. Avevo percepito che mancava qualcosa, così mi sono consultato con la casa editrice e con lo storico presidente e abbiamo pensato di cambiarlo un po': fare un bando per quello che riguarda la casa editrice che se ne occuperà. Avevo percepito che questa iniziativa aveva un respiro troppo breve e così abbiamo deciso di dargli un respiro nazionale. Si è fatta una manifestazione di interesse alla quale ha aderito la casa editrice Nottetempo di Roma, che stamperà l’elaborato vincitore” – spiega l’assessore Felici – “Ciò comporterà un’ulteriore promozione alla città, inoltre un altro obiettivo è far capire che Ventimiglia non è solo ciò che viviamo quotidianamente ma è anche un sacco di altre cose. Vi sarà una commissione allinterno della quale vi sarà anche un giovane”.

“Il premio nato circa dieci anni fa è alla sua ottava edizione. Quest’anno l’obiettivo è allargare il pensiero della frontiera è perciò è venuto fuori “Dietro lo specchio di Alice” che contiene questa tematica e le tragedie che viviamo. Speriamo che con ciò si dia una spinta nuova a Ventimiglia. ” – afferma il presidente Raimondo.

Al premio sono ammesse tutte le possibili tipologie di romanzo (biografico, storico, fiction giallo) e possono partecipare al concorso autori di qualsiasi nazionalità. Le opere dovranno essere esclusivamente in lingua italiana e inedite, ossia mai pubblicate presso un editore. Non saranno accettare opere pubblicate, anche solo per estratto, su giornali, riviste o internet.

I componenti della Commissione giudicatrice saranno: Mario Raimondo, studioso e critico di Teatro; Daniela Gandolfi, archeologa, saggista, conservatore del Museo Archeologico “Gerolamo Rossi” di Ventimiglia; Isabella Berrino, è stata dirigente del distretto sociosanitario n.1 ventimigliese e dirigente del Comune i Ventimiglia ripartizione servizi sociali e biblioteca; Marco Muraro della libreria Logoteca e Diego Marangon della libreria Casella, entrambi di Ventimigli; Corrado Ramelia, socio fondatore dell’Associazione “Amici di Francesco Biamonti” San Biagio della Cima e Gianmarco Parodi, scrittore, è stato allievo della “Scuola Holden” di Torino, nonché vincitore della terza edizione del Premio Letterario Città di Ventimiglia.

Le opere devono pervenire in busta chiusa all’indirizzo: ‘Segreteria del Premio Letterario Città di Ventimiglia” c/o Biblioteca Aprosiana, piazza E. e M. Bassi, 1 18039 Ventimiglia, entro il 30 maggio 2017 (farà fede il timbro postale).

La premiazione si terrà a settembre nella sede della Biblioteca Civica Aprosiana, e in quell’occasione sarà presentata, in prima nazionale, l’edizione del romanzo vincitore.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.