Riviera24.it - Notizie in tempo reale, news a Imperia e Sanremo di cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Arrestati due uomini a Bordighera e Sanremo: uno per tentato furto, l’altro per minaccia a pubblico ufficiale

Operazioni condotte dai Carabinieri

Imperia. Il primo evento  è accaduto la notte scorsa a Bordighera, alle 03.30, in Corso Italia. Un individuo, armato di piccone, stava cercando di disfare la vetrina di un’azienda produttrice e distributrice di prodotti farma-omeopatici, con l’evidente intento di introdursi nell’esercizio per compiere un furto. Il soggetto è stato notato da una persona residente poco distante, che ha avvertito i Carabinieri ed ha affrontato il ladro, col proposito di interrompere l’attività criminosa.

Ne è nata una colluttazione, fino all’arrivo dei Carabinieri, che hanno arrestato l’individuo: si tratta di D.B., 36enne italiano, già noto alle Forze dell’Ordine.

Nel corso degli eventi, sia l’arrestato che chi l’ha individuato hanno riportato diverse contusioni ed escoriazioni, fortunatamente non gravi.

A Sanremo, invece, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile sono intervenuti in un bar, dove era stata segnalata la presenza di un soggetto, che in evidente stato di alterazione da alcool, stava infastidendo pesantemente i clienti, insultandoli gratuitamente. All’arrivo dei militari, anziché calmarsi, l’individuo li ha aggrediti ed insultati, tentando anche –invano – di colpirli.

E’ stato quindi arrestato per minaccia e resistenza a pubblico ufficiale: M.D., già noto, sarà processato con rito direttissimo.

Pur apprezzando l’iniziativa del cittadino la cui pronta collaborazione, nel primo caso, ha consentito di giungere al miglior esito della vicenda, corre l’obbligo di suggerire l’adozione delle più idonee cautele per chi dovesse affrontare certe situazioni: talvolta, purtroppo, esporsi ad un pericolo ha conseguenze più gravi rispetto a quelle della scorsa notte. Valutate, quindi, per non dover affrontare  situazioni di potenziale rischio elevato, l’opportunità di telefonare immediatamente al 112 e fornire indicazioni precise e concrete sull’individuazione di chi stia commettendo un reato, ma attendendo comunque – ove possibile – l’intervento delle Forze di Polizia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.