Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Vincenzo Tarascio (Sanremo Runners) protagonista alla “Run with Roma 2024″ a Genova

Vincenzo Tarascio (Sanremo Runners), vincitore di categoria, protagonista nella corsa celebrativa dell'impresa di Bikila a Roma 1960 e in proiezione per i Giochi di Roma 2024

Più informazioni su

Sanremo. La “Run with Roma 2024″ è un nuovo evento, promosso dal CONI, disputato lo scorso fine settimana, che ha accolto migliaia di atleti impegnati contemporaneamente in nove città italiane: Bari, Cagliari, Genova, Firenze, Milano, Napoli, Roma, Torino e Verona condividendo una corsa competitiva di 10 km (oltre una amatoriale di 5 km), ideata per celebrare l’impresa sportiva di Abebe Bikila alle Olimpiadi di Roma 1960 e per proiettare la Capitale d’Italia verso il sogno olimpico del 2024.

Malgrado altre corse concomitanti, la corsa “Run with Roma 2024″ disputata a Genova ha visto classificarsi 141 partecipanti (di cui 28 donne).

Unico rappresentante della provincia di Imperia è stato Vincenzo Tarascio (Sanremo Runners), che non più giovanissimo ha completato i 10 km in 45:29, conquistato un importante 20esimo posto assoluto e la vittoria nella categoria 50-59 anni.

Questi i migliori master 50-59 al traguardo: 1. Vincenzo Tarascio (Sanremo Runners) 45:29, 2. Elio Casale (Delta Spedizioni Genova) 46:34, 3. Paolo Bressani (id) 50:17, 4. Paolo Zucca (Acquirunners) 50:18, 5. Enzo Pagano (S.s. Municarolo) 53:13, 6. Gino Magnolfi (Delta Spedizioni) 53:51, seguono altri.

Precisa Vincenzo: “Il percorso di 10 km è stato omologato Fidal e si è snodato da piazza Sciolla, la passeggiata e il parco di Nervi e chiuso al traffico: originale e piacevole ma impegnativo per i numerosi saliscendi. Naturalmente da casa sono andato e tornato di corsa perché, a scanso di equivoci, sono e rimango un ultramaratoneta… Infine mi ha fatto piacere che la società matuziana risulti tra quelle che hanno partecipato a questa manifestazione unica per scopo e finalità”.

Commenta il dirigente della Sanremo Runners Franco Ranciaffi: “Il buon Vincenzo Tarascio, essendo un “ultramaratoneta” – specialista delle corse podistiche oltre la canonica distanza dei 42,195 km, con impegni podistici variabili di 100 km e oltre – nella stessa giornata ha percorso 30 km: 10 km di corsa (“riscaldamento”) per andare da casa sua al luogo di partenza, quindi ha partecipato alla gara di 10 km, infine ha percorso altri 10 km (“defaticamento”) per rientrare a casa. Totale 30 km, tutti a piedi. Ovviamente se avesse percorso solo i 10 km della gara il suo tempo sarebbe stato molto inferiore al crono conseguito”.

Come premio Tarascio ha ricevuto un ingresso gratuito per visitare il museo di Palazzo Reale a Genova.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.