Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Vertice Liguria, Lombardia e Veneto sull’immigrazione, l’appello a Renzi

Toti, Maroni e Zaia si ritroveranno venerdi' a margine del raduno della Lega Nord a Pontida, poi a meta' ottobre in Veneto per parlare di conti pubblici e economia

Genova. “Non si tratta di proposte ideologiche ma di proposte concrete e di buon senso che hanno gia’ dimostrato di poter funzionare quando Roberto Maroni era ministro dell’Interno”. Lo ha detto il governatore della Regione Liguria Giovanni Toti che in una conferenza stampa insieme ai colleghi Roberto Maroni e Luca Zaia ha illustrato il documento con le nove proposte sull’immigrazione inviate al premier Matteo Renzi e al presidente della Conferenza Stato Regioni Stefano Bonacini in vista della riunione di mercoledi’ della Commissione sull’immigrazione.

Al governo Toti, Maroni e Zaia chiedono di “riconvocare il tavolo nazionale sull’immigrazione” che non si riunisce da un anno e per questo i governi regionali di Liguria, Lombardia e Veneto “non riconoscono le quote e le modalita’ di assunzione a essi attribuite” ha spiegato Toti.

“Dichiarare lo stato di emergenza, bloccare i flussi alla partenza e fare accordi bilaterali con i Paesi d’origine sono proposte concrete – ha aggiunto Maroni – e il Governo non segue questa strada solo per ragioni ideologiche. Nel 2011 quando ero ministro dell’Interno arrivarono 48 mila immigrati: allora ne abbiamo rimpatriati 13.667 quasi il 30% e questo contribui’ a bloccare le partenze”.

“Crediamo nell’integrazione e nell’ospitalita’ – ha commentato Zaia – ma di chi ha veramente bisogno e rispetta le nostre leggi. L’11% della popolazione del Veneto e’ formata da immigrati integrati, ma oggi la misura e’ colma, due terzi degli immigrati che ospitiamo non ne ha titolo ne’ diritto”.

Toti, Maroni e Zaia si ritroveranno venerdi’ a margine del raduno della Lega Nord a Pontida, poi a meta’ ottobre in Veneto per parlare di conti pubblici e economia.

documento-congiunto

lettera-trilaterale-renzi

slide-immigrazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.