Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Ventimiglia, 10 squadre hanno partecipato al Torneo di Beachandball foto

Le categorie Senior, Under 15 ed Under 12, si sono affrontate con spirito di grande "Fair Play", in una disciplina che diventerà Olimpica la prossima edizione di Tokio 2020

Ventimiglia. Organizzati dalla Pallamano Ventimiglia e patrocinati dalla Federazione Francese di Handball delle Alpi Marittime e dalla Legea, si sono disputati sabato e domenica i Tornei Senior, Under 15 ed Under 12.

Sabato e domenica scorsa 3 e 4 settembre, si è svolto a Ventimiglia un Torneo di Beachandball, che ha visto la partecipazione entusiastica di 10 squadre che nelle categorie Senior, Under 15 ed Under 12, si sono affrontate con spirito di grande “Fair Play”, in una disciplina che diventerà Olimpica la prossima edizione di Tokio 2020.

Nei Senior si è svolto un quadrangolare, dove dopo le partite di Round Robin che ha visto tutte le squadre affrontarsi tra di loro, si sono disputate le finali per la classifica finale. In quella per il 3° e 4° Posto, le Nuove e Vecchie Glorie di Bordighera, hanno avuto la meglio sui Purple del sorprendente Daniele Vitello. L’incontro molto equilibrato si è risolto agli “Shoot out”, dopo che le squadre si erano aggiudicate un set a testa.

Stesso esito nella finale per il 1° Posto, dove sempre agli “Shoot Out”, i Wariors di Ivan Lanzillotta, hanno avuto la meglio sulla squadra rivelazione del torneo dei Coyote, formata dalle giovani leve della Pallamano Ventimiglia e capitanate dall’esperto Krysti Bollo, che insieme ai giovani Alessio Vitello, Raffaele Iorio e Medhi Bennari, hanno dato filo da torcere ai più esperti rivali.

Domenica si sono disputati i Tornei Under 15 ed Under 12, con due triangolari, che hanno visto tra gli Under 15 la presenza delle squadre dei Bho, Coyote e Bordighera e negli Under 12 le squadre del Sirena, I Kebabari e i Disegual Baby di Bordighera. Per la cronaca, i tornei sono stati vinti dalle squadre ventimigliesi dei Bho(U.15) e del Sirena(U.12.)

Premi speciali sono andati nella categoria Senior ad Ivan Lanzillotta, miglior giocatore della competizione; Mirko Cellai miglior realizzatore, Paolo Rossi miglior portiere. Domenica i premi individuali sono andati a Luca Agnese, miglior giocatore Under 12; al sorprendente Francesco Laconi, che è stato il “miglior goleador” e che ha negli ultimi tempi realizzato dei progressi sorprendenti, frutto del suo lavoro e del suo impegno.

“E’ stato veramente un bel torneo e proveremo a proporre la manifestazione fra tre settimane, quando avremo ancora a disposizione il campo da Beach di Ventimiglia. Le squadre si sono affrontate con lo spirito giusto che vede nel “Fair Play”, un elemento fondamentale.

Questa disciplina spettacolare sarà presto olimpica ed a Ventimiglia, vogliamo svilupparla, con l’aiuto della Federazione Francese, che da poco si è lanciata sulla disciplina e che ha patrocinato il nostro torneo. Cercheremo in queste settimane di far capire a tutto l’ambiente l’importanza di manifestazioni di questo genere nella nostra città. I nostri complimenti vanno a tutte le squadre che hanno partecipato ed in particolare ai nostri sponsor che sono stati i ristoranti il Coyote ed il Sirena, che ci ha aiutato a risolvere un problema tecnico legato all’impianto di illuminazione.

Un grazie particolare va anche a Francesco Benizzotto, che ha collaborato vivamente con gli organizzatori.
La qualità del torneo è stata buona e le finali esaltanti ed equilibrate, hanno fatto vedere, come questa sia una disciplina altamente” – afferma la Pallamano Ventimiglia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.