Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Unione Sanremo, esordio in Serie D. Mister Riolfo: “Sfida preparata con attenzione”

Mandato in porto con appagante risultato l'accesso derby ponentino allo Sclavi contro l'Argentina, l'Unione Sanremo si prepara all'esordio in serie D

Mandato in porto con appagante risultato l’accesso derby ponentino allo Sclavi contro l’Argentina, l’Unione Sanremo si prepara all’esordio in serie D in un girone ignoto a causa delle diverse piazze toscane che insidiano il suo percorso e una di questa è il Jolly Montemurlo. Nella consueta intervista della vigilia mister Giancarlo Riolfo non solo ha svelato gli animi in vista della trasferta ma ha anche avuto modo di presentare i nuovi acquisti, vale a dire Castellani, Gaeda e Quaggioto i quali hanno espresso alcune gradite considerazioni per l’arrivo in biancazzurro.

Mister come avete preparato questa prima partita di campionato?
“La sfida di domani (oggi, ndr) l’abbiamo preparata come le altre di coppa Italia, con l’attenzione ma soprattutto con la consapevolezza che sia prima gara del campionato, quindi il messaggio che ho voluto trasmettere ai miei ragazzi è di grande umiltà e mettersi in azione già dal primo minuto per condurre il match dalla nostra parte.”
Siccome è il primo incrocio, che cosa temete di quest’avversario sconosciuto all’Unione Sanremo?
“Il Jolly Montemurlo è una realtà consolidata, l’anno scorso si conteneva fino alle ultime giornate il campionato, quest’anno ha cambiato molto, la trasferta è indubbiamente difficile, su un campo difficile, va detto che si tratta di un sintetico di vecchia generazione. Cercheremo di dargli fastidio sin da subito e di farci sentire dal rivale.”

Con gli ultimi acquisti effettuati Quaggioto, Catellani e Gaeda siete da zone alte in classifica?
“Questo lo decide il campo, non lo decidono ne nomi ne cognomi, si vedrà sul terreno di gioco di partita in partita, dobbiamo metterci del nostro per fare il meglio possibile.”

Tra le squadre del suo girone vede qualche favorita per la vittoria finale?

“Quelle che sembrano in questo momento più attrezzate sono rose come Grosseto, Gavorrano Savona e Viareggio all’inizio si parte con grande ambizione ma poi sarà il terreno di gioco a svelare fatti imprevedibili.”

Ai tifosi cosa si sente di dirgli per mobilitarsi in queste trasferte anche abbastanza lontane dalla Liguria?

“Il supporto ce lo danno, non c’è bisogno di chiederglielo, loro passione è grande e alimentata nel corso degli anni dai discorsi del presidente. Lavoriamo per loro per dare gara dopo gara esiti all’altezza delle aspettative e creare entusiasmo.”

Quaggiotto che intenzioni ha qui e perché ha deciso di accettare il progetto di questa società?

“Dopo un’annata difficile avevo voglia di cambiare aria e valutando il progetto di questa società mi sono deciso che era il posto giusto per rimettermi in gioco, sono a disposizione del mister e dei miei compagni, procedo giorno dopo giorno al meglio gli allenamenti e cercherò di portare gioia all’Unione Sanremo.”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.