Riviera24.it - Notizie Imperia e Provincia

Tutto è pronto per la festa patronale del quartiere San Martino a Sanremo

L'appuntamento è per domenica 25 settembre con i festeggiamenti della Santa Patrona Nostra Signora della Mercede

Sanremo. Tutto è pronto per la festa patronale del quartiere San Martino di Sanremo la prossima domenica, il 25 settembre, si terranno infatti i festeggiamenti della Santa Patrona Nostra Signora della Mercede.

La festa assume quest’anno un valore e un sapore molto particolare perché alla tradizionale Messa presieduta da fra Massimo Tedoldi e alla processione per via LaMarmora e via della Repubblica ci sarà particolare devozione per la commemorazione dei 20 anni di presenza dei Frati Francescani di Cracovia.

Per questa occasione sono stati invitati, oltre ai parroci della città, anche tutti i frati che nel corso di questi 20 anni hanno lasciato, con le loro opere e il loro servizio, un segno nei cuori di tutta la comunità parrocchiale ed hanno assicurato la loro presenza alla festa e in particolare alla Santa Messa del mattino alle 11:15 presieduta da Frate Alberto Tosini, rappresentante della comunità francescana ligure.

Oltre alla festa liturgica, come lo scorso anno, presso i giardini di Baden Powell di Sanremo sarà allestita un’ulteriore occasione di fraternità, di comunione e di incontro con una “piccola sagra” nelle sere di venerdì 23 e sabato 24 settembre dalle ore 19 alle ore 24 con stand gastronomici e serate danzanti.

“Sarà un’occasione per vivere ancora una volta, così come è stato lo scorso anno, il senso di unione del quartiere perché la fede insieme alla gastronomia e alle note musicali accrescono il senso di festività e di armonia. Sono molti i volontari che dedicheranno tempo energie e mezzi, ma soprattutto il cuore per poter di nuovo offrire momenti così belli e importanti di ritrovo e incontro tra i parrocchiani, gli amici della comunità e tutti coloro che insieme vorranno divertirsi insieme.

Si tratta di un ritorno al passato – dicono Fra Cristoforo e i confratelli Fra Timoteo e Fra Pietroquando veniva organizzata una sagra che richiamava tutta la città a fare festa. E’ stato il quartiere a rispondere positivamente appena iniziata questa esperienza e a volerla proseguire con il massimo dell’entusiasmo e della fraternità. Un modo per fermarsi a parlare, a confrontarsi e a cercare negli altri vicini un senso di familiarità e comunità, che rappresenta lo spirito che la nostra comunità ha trasmesso e intendono trasmettere nel tempo”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Riviera24.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.